Aloe vera

158
1578 0 aloe_vera

L’Aloe Vera è una pianta grassa dalle notevoli qualità. All’interno delle foglie è presente una sostanza gelatinosa con incredibili caratteristiche medicinali. E’ ottima sulla pelle, per curare scottature o irritazioni, sui capelli fragili e stressati, sulle punture di insetto e anche come cicatrizzante. Si può addirittura usare per il mal di testa, spalmandone un po’ sulla nuca e sulle tempie. E’ quindi un’ottima pianta che non dovrebbe mancare in ogni casa.L’aloe vera predilige i climi caldi e l’esposizione al sole. Nel nord Italia e nelle zone più fredde, è necessario ritirarla in serra o in appartamento nel periodo invernale. La moltiplicazione dell’aloe vera può avvenire sia per seme che per talea. La pratica più semplice è quella della talea, da effettuarsi in estate, tagliando alcuni germogli laterali con un coltello. Questi devono essere posti ad asciugare in un posto buio per tre giorni. In alternativa si possono mettere  a radicare in un vaso con ormoni radicanti. Il motivo per cui si mettono a far asciugare al buio è che i tagli devono rimarginarsi. Mettendo i germogli direttamente in terra, questi potrebbero marcire. Durante questa operazione, la temperatura deve sempre essere intorno ai 20°C. Bruschi cambiamenti di temperatura potrebbero compromettere la vita dei germogli.Una volta pronte, le talee possono essere poste in un vaso con terriccio specifico per piante grasse. Nel caso voleste provare la moltiplicazione con seme, effettuate questa operazione in marzo, piantando i semi in un vaso con terriccio per piante grasse. La cosa molto importante per avere successo in quest’operazione è bagnare pochissimo la terra.  Anche in caso di pianta adulta, non bagnate mai troppo la terra. Ricordatevi che è una pianta grassa e troppa acqua la farebbe marcire. Il concime ideale per l’aloe vera è un concime organico, possibilmente biologico, considerando anche il fatto che probabilmente userete il succo della pianta per fini curativi. Il concime organico dovrà essere diluito con una pari quantità d’acqua.