Le regole di base del gioco delle bocce

3051
1600 0 regole_bocce

Il gioco delle bocce è uno sport che come attrezzature impiega sfere rigide realizzate in materiale metallico o sintetico ed il pallino, una sfera dal diametro inferiore. Il gioco delle bocce è diffuso in tutti i continenti e viene praticato da tempi molto lontani. Oggi questo sport è suddiviso in quattro differenti specialità: la raffa, il volo, la petanque e le bocce su prato.A seconda della specialità, alcune regole possono differire, ma in generale l’obiettivo del gioco è sempre lo stesso: posizionare la propria boccia il più possibile vicino al pallino, rispetto a quella dell’avversario. Ogni squadra ha a disposizione quattro bocce ed deve lanciarle tentando di andare a punto. La squadra che posiziona una o più bocce vicino al pallino si aggiudica i relativi punti. Il gioco procede fino a quando una squadra non raggiunge un numero determinato di punti. Si può giocare uno contro uno (individuale), due contro due (coppie), tre contro tre (terne), fino ad un massimo di quattro contro quattro (quadrette). I giocatori di ogni squadra lanciano una delle proprie bocce, alternando le squadre, cercando di farle avvicinare il più possibile al pallino. Per fare ciò i giocatori possono anche allontanare le bocce avversarie colpendole con le proprie; questo lancio viene chiamato bocciata, volo o raffa.Dopo che tutti i giocatori hanno lanciato le proprie bocce si controlla qual è quella più vicina al pallino e si assegna un punto alla relativa squadra; se la seconda boccia più vicina è della stessa squadra le si assegna un punto. In realtà per quanto riguarda il calcolo del punteggio esistono alcune varianti. Il metodo di conteggio più comune è quello che prevede l’assegnazione dei punti a fine manche, detto anche scarto, dove ogni manche si dice completata quando ogni lanciatore ha finito le bocce a sua disposizione. Si valuta quale sia la boccia più vicina al boccino e si assegna il primo punto alla squadra che ha giocato quella boccia, quindi si valuta qual è la seconda boccia più vicina al boccino; se è della stessa squadra si aggiunge un altro punto, altrimenti la conta dei punti si interrompe. La squadra, che ha vinto la giocata, ha diritto di lanciare il pallino per la giocata successiva e di giocare la prima boccia.