Assenzio

102
58 0 Assenzio

Un liquore famosissimo, magico, dall’estremo spirito misterioso, che ricorda antichi riti e oscuri signori dalle sapienze profonde. Un liquore particolarissimo, che trova le proprie radici nel passato, ma che, ancora oggi, viene degustato in tutto il mondo con ammaliante interesse. L’Assenzio è un liquore dall’intensissimo sapore, ad alto contenuto alcolico, che conquista al primo assaggio. Un distillato unico nel suo genere, e non solo per gusto, ma soprattutto per colore. Un verde intenso, intensissimo. Cristallino e incantato che fa pensare alle pozioni magiche delle streghe. Il gusto dell’Assenzio presenta un particolare sentore di anice. Per chi ama i sapori unici, è il distillato perfetto. L’Assenzio viene realizzato dalle foglie di una pianta non sempre conosciuta, la pianta di Artemisia. Nello specifico vengono prelevate per l’utilizzo le foglie della pianta in questione, dalle quali verranno successivamente realizzati decotti e subito dopo i veri e propri succhi di Artemisia, che verranno poi destinati alla lavorazione per l’ottenimento del distillato finale. L’Assenzio nasce spontaneamente, è bene dunque procedere così: la semina avverrà in primavera, disponendo i semini a piccole distanze l’uno dagli altri. Per precauzione aggiungere del fertilizzante liquido per arricchire il terreno che sarà composto da semplice terriccio. Scegliamo poi una posizione molto soleggiata, in modo da garantire almeno mezza giornata di sole. La pianta non raggiungerà il metro di altezza per cui possiamo scegliere di coltivarla anche sul balcone. Non potare l’Assenzio è un vero toccasana, limitiamoci solamente nell’eliminare le parti secche. Innaffiare con regolarità facendo attenzione al terreno, una volta asciutto potremmo irrigare di nuovo. L’Assenzio, per questo unico colore che lo rende riconoscibile in tutto il mondo, prende l’epiteto di Fata Verde non a caso. Per amplificare questa sensazione di magico momento, viene inserito all’interno del distillato, del colorante. Tipico elemento che contribuisce a rendere l’Assenzio, il distillato che conosciamo. Un ottimo modo per degustare al meglio l’Assenzio è, senza ombra di dubbio, aggiungere dello zucchero, meglio ancora se in cubetti. Per effettuare una colorazione più intensa non vengono utilizzati coloranti chimici, ma vengono inseriti coloranti naturali, come la menta piperita, o la melissa, che donano naturalmente una gradazione di verde più intensa, arrivando fino ad un verde smeraldo accattivante e succulento. Buon Assenzio a tutti!