Terriccio

106
905 0 TERRICCIO

Le piante da vaso, che siano ortaggi, fiori o alberelli da frutto, dispongono di una quantità limitata di terra. Per questo è importante scegliere del terriccio di buona qualità. In generale, quasi tutte le piante (e in particolare gli ortaggi) hanno bisogno di terra ricca di elementi nutritivi per permettere loro una sana e rigogliosa crescita. Deve avere una consistenza media, cioè non deve essere troppo compatta ma neanche troppo friabile e sufficientemente soffice e areata per permettere alle radici di “respirare” bene.Le piante aromatiche preferiscono una terra con una maggior concentrazione di sabbia, mentre gli alberelli da frutto una terra più compatta.Nei vivai, ma anche nei supermercati,  potete trovare sacchi di diverse grandezze di “terriccio universale” ma sappiate che non tutti sono di buona qualità. Se volete raggiungere buoni risultati, chiedete consiglio nel vostro vivaio di fiducia.Se la terra che dovete acquistare è, invece, destinata alla semina di nuove piantine, il terriccio deve essere più soffice, per permettere un più facile sviluppo delle piantine e delle loro piccole radici. Le piantine non hanno bisogno di una terra ricca di elementi nutritivi perché hanno già ciò che gli occorre all’interno del seme. Anche questo tipo di terriccio è disponibile nei vivai.Un buon terriccio è composto di alcuni ingredienti base. Prima fra tutti la terra da giardino:  contiene argilla, capace di tranne nere l’umidità. Il Composto (o compost):  è ottenuto dalla decomposizione di materiali organici vegetali e che arricchisce la terra di sostanze nutritive.La torba: rende la terra porosa e leggera, permettendo di assorbire e trattenere l’umidità.La sabbia: rende più leggero il terriccio rendendolo più permeabile. E’ utile per le piante che patiscono i ristagni d’acqua.Argilla espansa: è utile, mischiata alla terra, perché ne migliora l’areazione. Inoltre, assorbe acqua, rilasciandola lentamente e mantenendo l’umidità più a lungo.