Fiori che stanno bene nell’orto

112
1152 0 I fiori che stanno bene nellorto

Avere un terreno dedicato ad un orto non significa rinunciare a bellissimi fiori. Ce ne sono infatti molti che convivono benissimo con gli ortaggi. Alcuni addirittura apportano dei benefici sia alla pianta che al terreno. E non bisogna sottovalutare l’effetto estetico.Se volete qualcosa di più di un semplice orto, potete creare delle vere e proprie composizioni abbinando agli ortaggi dei fiori colorati. Prima di tutto è bene sapere che è preferibile utilizzare piante da fiori annuali. Queste, infatti, non sviluppano un ampio apparato radicale e non tolgono molto spazio alle radici degli ortaggi. Inoltre, ogni anno, potrete decidere di modificare le composizioni adattandovi alle nuove colture.E’ anche importante abbinare fiori che abbiano simili esigenze, per poter fare i propri interventi nello stesso modo.Alcuni fiori hanno anche delle caratteristiche utili. Il nasturzio è un fiore che si utilizza molto in abbinamento con i pomodori i fagioli e gli alberi da frutta, poiché tiene lontani gli afidi che colpiscono queste piante.Il tagete e la calendula, invece, evitano il proliferare dei nematodi nel terreno. Ma non solo: la calendula è anche commestibile e si può usare nelle insalate e nelle minestre ed ha un lungo periodo di fioritura che copre tutta l’estate fino al mese di ottobre.Anche il tagete ha una fioritura prolungata, da maggio ad ottobre, colorando di giallo ed arancione le vostre composizioni.Stesso discorso per il nasturzio, che fiorisce anche per tutta l’estate fino ad autunno inoltrato.Un altro fiore molto utilizzato per colorare gli orti è la zinnia. E’ un fiore dal portamento eretto e se ne trovano di moltissimi colori, dal bianco al rosa, dal giallo all’arancio, ma anche fucsia e rosso. E’ un fiore rustico che non richiede molte cure ed è ottimo da recidere e da tenere in casa. Facilissima la moltiplicazione tramite seme. Anche la zinnia fiorisce da giugno ad ottobre.