I fiori amici degli ortaggi

93
767 0 017 I fiori amici degli ortaggi_ok

Ci sono alcuni fiori che, tradizionalmente, vengono abbinati alle colture degli ortaggi. I motivi sono molteplici. Prima di tutto ha la sua importanza il fattore estetico. Mescolare fiori e verdure in base ai colori crea degli insiemi di colore affascinanti e molto belli da vedere. La scelta dei colori è lasciata al vostro gusto, ma ci sono alcune regole fondamentali da seguire.Prima di tutto è indispensabile scegliere piante da fiori che abbiamo esigenze simili. Inoltre è molto importante scegliere solo piante annuali. Queste hanno radici più corte che non occupano molto spazio e non invadano il terreno dedicato agli ortaggi. Inoltre, ogni anno, potrete decidere di cambiarne la disposizione, creando ogni volta diversi tipi di composizione. Ma i fiori, anche se molto belli, hanno anche altre proprietà che aiutano le verdure a crescere meglio. Ad esempio, il tagete e la calendula tengono lontani alcuni insetti dal terreno, mentre il nasturzio allontana gli afidi dalle piante da frutto e dai pomodori.Alcuni fiori, inoltre, sono anche commestibili e possono essere usati nelle vostre ricette, come ad esempio, la calendula. Tra i fiori che potrete utilizzare per il vostro orto, una delle più classiche è il Tagete, con i suoi fiori gialli o arancioni che fioriscono per mesi, dalla primavera all’autunno. Anche la Zinnia è molto utilizzata. I suoi colori possono essere molteplici e fiorisce da giugno a ottobre. La Calendula, come detto, ha fiori commestibili, è una pianta robusta che non richiede particolari cure e fiorisce per tutta l’estate e parte dell’autunno. Il Pisello odoroso deve il suo nome all’intenso profumo che emanano i suoi fiori. Si trova in diverse varietà di colore e fiorisce dal mese di giugno fino all’autunno. Se la vostra coltivazione è in vaso, scegliete le varietà nane che richiedono meno terra e vi regaleranno splendide fioriture.