Nuove piante dai semi di frutta e verdura – parte 2

91
714 0 040 Nuove piante dai semi di frutta e verdura 2

Oltre ai semi dei frutti originari del nostro paese, ci sono numerosi semi di frutti più esotici che possiamo utilizzare per creare nuove piantine. Primo fra tutti è il dattero che si trasformerà in una bellissima palma. Mettete il seme con la punta in alto in un vaso con del terriccio umido. Dovrà essere posto a circa 2 centimetri di profondità e conservato in una zona buia e al caldo mantenendo sempre l’umidità del terreno. Dopo circa 2 mesi nascerà la prima foglia e potrete sistemare il vaso alla luce ma non al sole diretto.L’avocado, invece, va fatto germinare ponendolo con la punta verso l’alto, sospeso in un bicchiere per bulbi, in modo da avere una parte a contatto con l’acqua. Dopo 5 / 8 settimane inizierete a vedere i risultati. Mettetelo quindi in un vaso con terriccio e sabbia con la punta del seme che dovrà uscire dal terreno. Ritirante la pianta all’interno durante l’inverno e all’esterno nella bella stagione.Se decidete di comprare un’ananas, sceglietela con un bel ciuffo di foglie. Tagliate la parte superiore lasciando 3 centimetri di frutto. Scavate la polpa all’interno, fate seccare per circa 3 giorni e interrate in un vaso mantenendo la terra umida. Posizionate il vaso in un luogo luminoso e caldo.Se vi capita di passeggiare in un bosco, raccogliete ghiande, castagne, nocciole e pigne.Seminatele in vasetti pieni di terra e posizionateli in un angolo riparato del balcone. Inizieranno a germogliare in base ai loro naturali tempi. Tenete conto che i più veloci a nascere saranno i pini, mentre le più lente saranno le querce. Le piantine andranno rinvasate ogni anno, mantenute sempre umide e concimate. Se avete la fortuna di avere un giardino, quando saranno grandi potrete trapiantarle all’aperto e ottenere dei bellissimi alberi.