Iris

424
69 0 Iris

Unico nel suo genere, il fiore dell’Iris è magia allo stato puro, che trasporta il cuore in una nuova destinazione fatta di forme e colori vivissimi. Non capita proprio tutti i giorni di incontrare il suo candido petalo. È assicurato però, che una volta incrociato il suo sguardo maestoso, l’Iris catturerà l’anima per sempre. L’Iris è uno di quei meravigliosi gioielli della natura, che egregiamente si fondono fra poesia e incanto, fin dall’alba dei nostri tempi. Il fiore dell’Iris è un po’ il simbolo di positività per eccellenza, che viene spesso utilizzato proprio per inviare un messaggio, o un pensiero preciso. Il linguaggio dei fiori è una delle dimensioni più particolari e rappresentative che fa pensare al mondo coloratissimo di cui stiamo parlando. L’Iris è niente altro che il simbolo di fiducia e di amicizia, di amore e di assoluta speranza. Milioni di persone nel tempo hanno spedito Iris con l’intento di raccontarsi attraverso i colori perfetti di questo splendido esempio di magia naturale. Soffermiamoci ora su come procedere per coltivare. Per quanto riguarda la coltivazione dell’Iris, dobbiamo fare particolare attenzione a due diversi fattori: terreno e idratazione. Scegliamo innanzitutto il terreno, optando per del terriccio asciutto. Aggiungere delle palline di argilla espansa, facilmente reperibili in garden center, ci permetterà di drenare con estrema efficacia il terreno. La messa a dimora verrà effettuata a luglio, per garantire ai bulbi di attecchire con successo. Per l’idratazione dell’Iris evitare i ristagni idrici, innaffiando con regolarità ma in piccole quantità. L’Iris si moltiplica tramite metodo tradizionale con le divisioni se abbiamo la presenza di rizomi, oppure per mezzo di bulbilli. Il momento della potatura dell’Iris invece sarà altrettanto semplice perché basterà solamente ripulire le parti danneggiate per avere una buona pulizia della pianta. Garantendo un trattamento rigoroso per tutto l’inverno avremo, in primavera, una fioritura spettacolare. Fare attenzione ai parassiti, proteggendo la pianta dell’Iris dalle gelate è importantissimo. Ripariamo la nostra piantina in una posizione più calda nei mesi freddi. Per la scelta dell’Iris migliore è bene osservare nei fiori o nelle foglie una brillantezza più spiccata. Ottimo sintomo di una pianta sana e vigorosa. In ogni cultura l’Iris ha una propria destinazione. In Asia viene applicato come talismano positivo contro i malefici. In Giappone l’Iris veniva un tempo considerato simbolo di maestosità delle gesta dei nobili. Nell’epoca medievale l’Iris veniva considerato vero e proprio emblema della monarchia francese. L’Iris è un fiore, semplicissimo, ma di forme e colori unici, che ancora oggi è considerato uno dei simboli di pace e di amicizia.