Paravento

66
867 0 IL PARAVENTO_ok

Se avete bisogno di un angolo da dedicare alla vostra privacy, che sia in casa o all’aperto, potete costruirvi un bel paravento. Chi non ha mai sognato un separé da utilizzare come spogliatoio o come angolo lettura e studio, o ancora per proteggersi sul balcone dagli sguardi indiscreti!E’ un lavoro semplice che vi darà molta soddisfazione. Procuratevi sei listelli di legno alti 160 cm e larghi 6 e altri sei listelli alti 40 cm e larghi 6. Dovranno avere uno spessore di circa 2 cm. Nei centri per il bricolage potrete farveli tagliare su misura senza spese aggiuntive.Vi occorrerà anche del tessuto, che andrà a coprire la parte interna del telaio, dello smalto ad acqua del colore desiderato, una spara punti, un paio di forbici e quattro cerniere a libro con delle viti autofilettanti. Se il paravento starà all’esterno, acquistate anche della vernice protettiva per esterni.La prima cosa da fare è passargli della carta vetrata fine per rendere la superficie liscia. Dipingente quindi i listelli con dello smalto all’acqua del colore preferito dandogli due mani. Se il paravento è destinato a stare all’aperto passate anche una mano di vernice protettiva.Assemblate ora le tre cornici del paravento, incollando con della colla forte per legno due listelli lunghi con due corti. Lasciate asciugare molto bene. Sulla parte che rimarrà nascosta alla vista, fissate dei pannelli di tessuto, in precedenza tagliati su misura, con una pistola spara punti. Per i paraventi che rimarranno all’aperto, è preferibile utilizzare una stoffa plastificata (come quella per le tovaglie).Potrete utilizzare tessuti bianchi per tende o a fiorellini per un effetto romantico, o molto colorati per uno stile pop.Agganciate quindi i tre telai l’uno con l’altro con le cerniere e le viti autofilettanti. Posizionatele alla stessa distanza dal bordo superiore ed inferiore. Il vostro paravento è pronto!