Orto biologico

66
1149 0 Orto biologico

Grazie alla crescente sensibilità nei confronti dell’ecologia, del rispetto verso la natura e del cibo naturale, sono sempre più le persone che desiderano acquistare e utilizzare prodotti biologici. Se avete un po’ di spazio a disposizione potete pensare a creare il vostro personale orto biologico.L’orto biologico ha delle caratteristiche molto rigide, ma che garantiscono l’arrivo sulla vostra tavola di prodotti sani e naturali.Prima di tutto gli ortaggi devono essere coltivati con metodi esclusivamente naturali in tutte le fasi di lavorazione, a cominciare dalla semina fino al momento della raccolta. Non possono essere utilizzati concimi o diserbanti chimici, ma qualsiasi prodotto deve essere di origine naturale. Anche le tecniche utilizzate nelle fasi della coltivazione possono essere soltanto manuali.I fertilizzanti usati in un orto biologico possono essere soltanto prodotti come il compost, stallatico e torba. I concimi liquidi minerali non sono ammessi, poiché sono di natura chimica.In caso di un attacco di parassiti o erbe infestanti, è ammessa soltanto la rimozione manuale. Ciò vuol dire armarsi di una grande pazienza e staccarli uno ad uno dalle piante.Contro insetti e parassiti si possono soltanto usare prodotti a base di rame e zinco, elementi già presenti in natura. Ma in questo caso bisogna dire che ci sono diverse scuole di pensiero e che, in molti casi, non sono ammessi neanche prodotti chimici di origine naturale. A volte si utilizza anche la tecnica dell’introduzione di insetti antagonisti.Le erbe infestanti vanno eliminane estirpandole manualmente e bruciandole. Sono assolutamente vietati i diserbanti chimici.Una tecnica molto utilizzata nell’orto biologico è quello della “rotazione” delle colture, poiché evita la prolificazione di parassiti specifici di alcune piante.Le verdure più semplici da coltivare in un orto biologico sono le erbe aromatiche, la lattuga, i pomodori, le zucchine, la cipolla e l’aglio. Tra gli alberi da frutta, gli agrumi.