Manutenzione tende da sole: consigli e suggerimenti

195
La manutenzione delle tende da sole, però, è una questione molto delicata essendo, queste ultime, soggette a restare per 365 giorni all’anno, 24 ore su 24, esposte alle intemperie e all’azione degli agenti atmosferici.

L’estate e le belle giornate di sole ci spingono a trascorrere tutto il tempo libero a nostra disposizione all’esterno, a riappropriarsi di balconi e terrazzi. Le tende da sole sono un elemento fondamentale per poter godere a pieno degli spazi esterni delle nostre abitazioni anche durante il giorno dal momento che ci offrono un oasi di ombra e di fresco in cui rilassarci e riposare.

La manutenzione delle tende da sole, però, è una questione molto delicata essendo, queste ultime, soggette a restare per 365 giorni all’anno, 24 ore su 24, esposte alle intemperie e all’azione degli agenti atmosferici. Vediamo allora qualche consiglio su come prenderci cura delle nostre tende da sole.

  1. Come eliminare la muffa. Acqua e umidità favoriscono la formazione di muffe e funghi sulle tende da esterno. In caso di tende in acrilico, basta strofinare un po’di sgrassatore sulle macchie e poi risciacquare. Per le tende in tessuto di tela bisogna strofinare con delicatezza le macchie con una spazzola a setole morbide imbevuta di sapone delicato. Lasciate asciugare completamente prima di riavvolgerla.
  2. Come avare il telo. I teli delle tende da sole vanno lavate periodicamente per eliminare macchie, sporco, smog ecc. Se i teli possono essere smontati dal supporto è consigliato lavarli in lavatrice. In caso di tende fisse, occorre prima spazzolare il telo con una scopa per eliminare polvere, foglie morte e sassolini, successivamente la tenda va strofinata con una spazzola imbevuta di acqua e sapone delicato su tutta la sua superficie. Dopo aver risciacquato con cura, lasciare asciugare completamente prima di riavvolgerla.
  3. Manutenzione ordinaria e straordinaria. Per preservare l’integrità delle tende da sole occorre sottoporle periodicamente a interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria. La manifestazione straordinaria va eseguita due volte l’anno: in primavera e in autunno. È importante intervenire subito su eventuali macchie, sostituire pezzi danneggiati, ingrassare le parti mobilie lavare completamente il telo prima di avvolgerlo per l’inverno. In caso di pioggia, vento e neve, avvolgere immediatamente le tende per evitare che possano strapparsi, bagnarsi o rompersi.