Guida fai da te: come tinteggiare le pareti di casa

237
Come tinteggiare le pareti

Pensate che sia arrivato il momento di dare una bella rinfrescata alle pareti del vostro appartamento? Se non volete pagare un imbianchino per effettuare il lavoro, potreste provare ad imbiancare da soli i muri della vostra casa. Armatevi di vernice e pennelli e seguite i nostri consigli su come tinteggiare la casa nel modo più giusto.

Fase 1: preparare la stanza
Come prima cosa procuratevi della carta da imballaggio, dello scotch carta e dei teli di plastica. Prima di iniziare con a tinteggiare le pareti da soli, bisogna preparare la stanza spostando al centro tutti i mobili che riuscirete a staccare dalle pareti, in modo da liberarle per poi dipingere. Coprite mobili, quadri specchi con i teli di plastica per evitare di sporcarli con degli schizzi di pittura. Sistemate la carta da imballaggio sul pavimento e fissatela con dello scotch per non sporcare le mattonelle e per lo stesso motivo, ricoprite con lo scotch carta tutte le prese, gli stipiti delle porte, le cornici delle finestre e i battiscopa.

Fase due: scegliere la pittura e i pennelli giusti
La scelta della pittura è molto importante, le pitture non sono tutte uguali e se siete alle prime armi dovreste optare per pitture ad acqua con finitura opaca, in quanto più facili da stendere. Prima di decidere il colore, fate delle prove direttamente sulla parete, poiché molti colori una volta applicati sul muro producono un effetto diverso rispetto a quello sulle mazzette. Anche la scelta dei pennelli deve essere ben ponderata. Se pensate di dipingere le pareti con un unico tipo di pennello vi state sbagliando. Vi occorreranno almeno:

  • Un rullo grande con asta allungabile, o una pennellessa, per dipingere la superficie delle pareti
  • Un pennello piccolo per definire i contorni di porte, finestre, prese elettriche, ecc
  • Un pennello piccolo angolato per gli angoli

Fase 3: tinteggiare le pareti
Adesso che tutto è pronto, potete iniziare a dipingere da soli le pareti cominciando dai punti più difficili come gli angoli e i profili di porte e finestre. Una volta finita questa operazione, potete passare a dipingere la superficie della parete con il rullo grande o la pennellessa. Tinteggiate le pareti sempre procedendo dall’alto verso il basso. Una volta finito con la prima mano di vernice, lasciate asciugare per almeno 12 ore prima di procedere con la seconda passata di pittura, che deve essere data perpendicolare alla prima mano.
Avete finito, non vi resta altro da fare che eliminare tutto lo scotch carta e dare una pulita.