Elettrovalvole a gas: come usarle e dove acquistarle

66

Chi ama il fai da te, a volte si diletta pure a conoscere e approfondire le materie che riguardano questo ambito. Idraulica, tappezzeria, sono solo alcuni degli argomenti che riguardano la vasta sfera delle cose che chi ama il bricolage può imparare attraverso la lettura delle varie guide o dei vari articoli che si trovano online su questi argomenti.

La percentuale di persone che sembrano voler soddisfare da soli i propri bisogni, senza più chiamare l’elettricista o l’idraulico per una qualsiasi quisquiglia, appare in continuo aumento negli ultimi anni. Sicuramente scegliere di occuparsi da soli dei piccoli lavoretti, permette di risparmiare molto a fine mese, togliendo una nota significativa dalle spese.

Inoltre, grazie all’e-commerce, è diventato più semplice acquistare i pezzi che si cercano e farseli recapitare fino a casa. Togliendosi così il disturbo di dover andare alla ricerca del materiale ricercato nei vari negozi specializzati o di doverlo ordinare presso di essi.

Uno dei pezzi più ricercati online sembra essere l’elettrovalvola a gas, componenti delle caldaia, le quali sono spesso a rischio di problematiche o di necessità di manutenzione aggiuntiva, soprattutto durante l’inverno.

Cos’è un elettrovalvola a gas

Elettrovalvola

Un elettrovalvola altro non è che un rubinetto, il quale permette passaggio di un fluido, sia liquido che gassoso a seconda del caso, attraverso un varco che viene individuato dalla valvola stessa.

Viene definita elettrovalvola poiché è un richiamo all’attuatore che scatena e genera l’azionamento meccanico della valvola, tradizionalmente un operatore umano oppure un rinvio meccanico predisposto che viene definitivamente sostituito dall’attuatore.

La sua funzione è di far partire il comando elettronicamente.

Elettrovalvola monostabile e bistabile

Elettrovalvola

Una elettrovalvola può essere di due tipi o monostabile o bistabile. A differenziare le due modalità sono alcune differenze generata dalla posizione.

Se la posizione è di riposo, non alimentata e la presenza di quest’ultima ne attiva la funziona, allora siamo dinanzi a una elettrovalvola monostabile. La quale finisce col tornare nella posizione di riposo iniziale nel momento in cui manca l’alimentazione.

Se invece la posizione di equilibro è l’ultima raggiunta, per far cambiare quest’ultima è obbligatorio alimentare brevemente il solenoide corrispondente all’altra posizione. Tenendo conto che all’interno di questo tipo di elettrovalvola troviamo due solenoidi, allora siamo dinanzi ad una elettrovalvola bistabile.

Una elettrovalvola monostabile ha una posizione di equilibrio che corrisponde alla posizione di riposo, ossia non alimentato. Quando viene alimentata, si attiva; quando manca l’alimentazione torna alla posizione di riposo.

Una elettrovalvola bistabile è dotata di due solenoidi, ciascuna con la propria alimentazione. La posizione di equilibrio è l’ultima raggiunta. Per cambiare di posizione è necessario alimentare brevemente il solenoide corrispondente all’altra posizione.

Se entrambe le alimentazioni sono attivate, o nessuna delle due, lo stato della valvola non cambia.

Come si acquista un elettrovalvola online

A seconda del tipo di elettrovalvola ricercata, si può cercare in diversi siti. Sono tanti i rivenditori online di cui uno può disporre, a seconda di ciò che si vuole ottenere.
Un qualsiasi sito specializzato nella rivendita e-commerce di materiale per manutenzione e ricambi può fare al caso di chi vuole occuparsi da solo di questi aspetti.

Un esempio sono le elettrovalvole a gas di Rs Components, attraverso una serie di click e un po’ di attesa per i tempi di spedizioni, si potrà ottenere il pezzo richiesto e mettere a posto da soli il problema alla propria caldaia.