La fitboxe

276
1497 0 la fitboxe_ok

A metà tra l’arte marziale e l’attività cardio in palestra, la fitboxe (o aerobica boxata) consiste in un esercizio fisico di tipo aerobico sul quale sono innestate tecniche tipiche del pugilato e del kickboxing, naturalmente – come sempre con gli esercizi cardio – a ritmo di musica per massimizzare la coordinazione e rendere il tutto può divertente. I benefici della fitboxe sono il dimagrimento e la perdita di grasso corporeo, il potenziamento del sistema cardiocircolatorio con conseguente riduzione dei rischi di malattia, ma anche l’apprendimento di alcune nozioni base della difesa personale che potrebbero tornare utili in caso di aggressione. Non è però un’attività per tutti, in quanto piuttosto intensa e pensate per sollecitare parecchio le ginocchia; chi ha problemi alle articolazioni è bene quindi che vi si avvicini solo se opportunamente consigliata e seguita da un medico.I colpi della fitboxe sono ispirati a quelli degli sport di combattimento; diretto, cross, gancio, montante, frustata per i pugni, gomitate laterale e verticali o sfondamento, calci frontali, laterali, circolari, ginocchiate, asciate, uncini, spazzate, farfalle, e infine vari tipi di parate (stinco, avambraccio alto, avambraccio basso, schivata indietro, schivata laterale, schivata in cambio guardia). La guardia va sempre mantenuta durante e dopo ogni colpo. Si inizia con una prima parte dedicata al riscaldamento, con serie di colpi scaricati in aria a un ritmo blando, e poi si passa ai bersagli e ai sacchi mobili man mano che la musica comincia a “pompare”.Ultimamente in Italia la fitboxe è diventata una versa moda anche per i suoi benefici per lo scarico della tensione, il tutto in totale sicurezza e controllo dei movimenti del proprio corpo. Quasi tutti i centri fitness e le palestre più grandi ormai integrano sessioni e corsi di fitboxe all’interno del loro calendario di attività, spesso tenuti da esperti di arti marziali di livello.