Il vaso di terracotta

86
1689 0 il_vaso_di_terracotta

I vasi di terracotta sono ancora oggi tra i più comuni oggetti di arredo in giardini e terrazzi, oltre a costituire l'”habitat” perfetto per moltissime specie di piante. I vasi in terracotta sono disponibili in moltissime fogge, con novità come la combinatura, i modelli girasole e step girasole e così via. La terracotta è un materiale ecologico e naturale, che lascia traspirare in fretta l’acqua e i suoi sali minerali.Il vaso di terracotta è perfetto per tutte quelle specie che temono molto i ristagni idrici, con i quali le radici potrebbero marcire in fretta; viceversa, il rischio è che il terriccio si secchi facilmente, rendendo quindi necessarie annaffiature più frequenti. I vasi in terracotta inoltre sono permeabili all’aria (permettono quindi alle radici della pianta di respirare meglio), proprio per la loro naturale porosità, e agiscono come ottimi isolanti dal freddo. Rispetto alla plastica, il vaso in terracotta costa un po’ di più ed è molto più pesante; attenzione quindi alla capacità delle proprie fioriere, perché non tutte sono in grado di reggerne il peso. I vasi in plastica sono quindi più indicati se si vuole risparmiare un po’ e soprattutto se si prevede di spostare spesso le piante. Inoltre, i vasi in terracotta sono spesso un prodotto di eccellente artigianato; possono essere decorati aumentando il loro potere decorativo senza stonare con il resto del giardino o del terrazzo. Dopo essere stati decorati, i vasi in argilla (che possono venire dipinti anche con il fai- da-te) attraversano una essiccazione di 24-36 ore per diventare più forti e resistenti. Sovente i vasi di terracotta vengono anche antichizzati dagli stessi artigiani con particolari tecniche. In più, rispetto al vaso in plastica quello in terracotta si adatta con facilità anche per le piante da interni, per idee decorative originali che non siano limitate al giardino.