I francobolli dell’Ordine di Malta

167
1481 0 i francobolli dellordine di malta_ok

Il Sovrano Militare Ordine di Malta, che prende le sue origini dai Cavalieri Ospitalieri, ha oggi la sua sede a Roma, e ha emesso molti francobolli tramite la sua amministrazione postale, conosciuta come “Poste magistrali”, istituita nel 1966 con un decreto del Gran Maestro dell’Ordine. In realtà l’Ordine ha una lunga tradizione per quanto riguarda i materiali postali; quando le isole maltesi erano da esso amministrate, infatti, i Cavalieri avevano organizzato un servizio postale, la cui prima lettera, datata il 14 giugno 1532, venne spedita dal Gran Maestro l’Isle Adam al vescovo di Auxerre in Francia. Il servizio postale vero e proprio venne fondato nel 1708, e l’organizzazione ricadeva sulla Casa del Comun Tesoro alla Valletta. I primi annulli postali apparvero invece più tardi, verso la fine del diciottesimo secolo. I primi francobolli furono emessi il 15 novembre 1966, e fino a poco tempo fa i valori erano indicati con le monete dell’ordine, cioè scudi, grani e tarì. Questa divisione ricalca grosso modo quella di Malta prima del suo ingresso nell’euro: uno scudo equivale a dodici tarì e 240 grani. Dal 2005 anche i francobolli dell’Ordine di Malta vengono emessi con valore in Euro. I francobolli presentano una o più Croci maltesi. In più l’Ordine negli anni ha prodotto vari esemplari filatelici come aerogrammi, interi postali, miniature e altro. Ogni anno un’emissione è dedicato al Santo Patrono dell’Ordine, San Giovanni Battista, e un’altra alla celebrazione del Natale. I francobolli vengono emessi sia per motivazioni postali che di beneficenza. Malgrado l’Ordine di Malta, tramite le Poste magistrali, abbia stretto più di 50 accordi bilaterali, di solito questi francobolli vengono considerati “francobolli cenerentola”, cioè non hanno effettivo valore in quanto nel mondo non hanno validità postale. L’Ordine, infatti, non fa parte dell’Unione Postale Universale.