Gli altoparlanti per il PC

96
497 0 Elettronica   scegliere le casse

Con il progredire della tecnologia informatica, i contenuti che si possono apprezzare da un computer diventano sempre più sofisticati e coinvolgenti: film ad altissima definizione, musica con acustiche da concerto, videogiochi dove l´immersività la fa ormai da padrone.Il lato video, certo, è fondamentale: un buon monitor, una scheda grafica e un processore che fanno il loro dovere sono indispensabili, ma anche l´orecchio vuole la sua parte. Ecco perché un PC deve avere gli amplificatori (le «casse») giusti, per un audio avvolgente e di qualità.Per chi proprio non sa rinunciare a un suono a tre dimensioni e non vuole badare a spese, un sistema audio surround 5.1 è il prodotto ideale. Di norma sono composti da un altoparlante centrale e quattro satelliti, due anteriori e due posteriori, più un subwoofer per poter apprezzare i bassi in tutta la loro potenza. È la scelta di chi è solito guardare molti film e molte serie televisive sul proprio computer, oppure è un audiofilo e vuole un impianto di qualità anche per la stanza dove ha il PC e può ascoltare musica in MP3 o da servizi in streaming come Spotify o Google Radio.Se si preferisce optare invece per qualcosa di più economico e soprattutto di meno problematico per gli spazi (gli altoparlanti satellite davanti e dietro possono complicare di molto, coi loro cavi, la gestione della propria postazione) i sistemi 2.1 – due altoparlanti e un subwoofer – sono un´ottima soluzione.Il subwoofer è considerato uno degli elementi più importanti per delle buone casse da PC, ma se non si ha lo spazio a disposizione (o se non si vuole rischiare una lite tra vicini) un sistema di altoparlanti 2.0 può essere più che sufficiente: in questo modo si avrà un impianto ridotto, semplice da configurare e adatto anche per le postazioni più piccole.