Croissant

90
125 0 Croissant_ok

Croissant e cappuccino: la colazione per antonomasia. Farcito con marmellata, cioccolato o crema ma anche solo gustato al naturale, il croissant è una pausa dolce da godere anche a merenda. La ricetta per preparare in casa dei croissant non è molto facile: è piuttosto laboriosa e necessita di un po’ di attenzione e pazienza ma il risultato è impareggiabile. Volete mettere poi la soddisfazione nel mangiare un croissant caldo fatto tutto con le vostre mani?Di origine francese, i croissant sono la versione estera delle nostre brioche. Ecco come prepararne di soffici da servire a tavola per una colazione da re. Se avete un’impastatrice meglio ancora, altrimenti a mano, mescolate 500 g di farina 00, 275 g di acqua, 60 g di zucchero e 20 g di lievito di birra fresco: dopo una decina di minuti aggiungete 8 g di sale e 25 g di burro. Formate una palla, copritela con della pellicola e mettete in frigo per 6 ore.La preparazione dei croissant ha i suoi tempi: abbiate pazienza. Ora tirate fuori dal frigo l’impasto e stendetelo a forma di rettangolo alto circa un centimetro. Al suo interno inserite un panetto di burro di 250 g precedentemente appiattito tra due fogli di pellicola e fatto riposare in frigo: deve essere un rettangolo inferiore di un centimetro di quello dell’impasto. Piegate quest’ultimo sul foglio di burro e sigillatelo: con un mattarello fate sì che il burro sia ben distribuito all’interno. Rimettete tutto in frigo per quaranta minuti e ripetete quest’operazione delicata per altre due volte.Per formare i croissant stendete ora l’impasto a forma di rettangolo lavorandolo solamente nel verso della lunghezza: deve essere alto meno di un centimetro. Tagliate dei triangoli con base di otto centimetri che andrete ad incidere: arrotolate ora nella forma classica dei croissant. Fateli lievitare ricoperti con della pellicola per 2 ore, spennellateli con dell’uovo sbattuto e spolverizzateli con zucchero. Cuoceteli a 220° per sei o sette minuti e proseguite a 180° per altrettanto tempo.