Come scegliere la moto da cross

124
1501 0 Sport – Motori – Motocross

Il motocross è una disciplina adrenalinica e molto emozionante, riservata ai migliori piloti di moto, dotati di tecnica individuale ottima. Per chi vuole cimentarsi in questo sport è necessario prima di tutto, dando per scontato di possedere le caratteristiche necessarie per saltare e impennare sui difficilissimi tracciati, scegliere la moto giusta. La moto da cross naturalmente ha delle caratteristiche che la separano da tutte le altre moto comuni, come ad esempio gli ammortizzatori e le sospensioni, che devono rispettare certi valori per sopportare gli urti più violenti. Anche l’acquisto di una moto di seconda mano può essere una buona idea, ma è necessario assicurarsi che sia in condizioni praticamente perfette viste le sollecitazioni e l’usura a cui vanno incontro queste moto quando vengono usate parecchio. In particolare, è buona regola informarsi sulla destinazione d’uso del proprietario precedente: trial, salto o altre specialità. L’esperienza detta anche la potenza del motore: per i principianti non è il caso di andare oltre una 125, altrimenti una 250, se ci si reputa esperti. La 500 è riservata solo a piloti con ormai anni di esperienza nella pratica di questo sport. Una moto a quattro tempi di norma è più facile e divertente e ha molta potenza, mentre una a due tempi è complicata da controllare. In caso non si sia sicuri dell’acquisto, meglio continuare le ricerche e informarsi presso piloti più esperti. Bisogna poi valutare la propria altezza e il proprio peso, scegliendo il formato più comodo da guidare (vale soprattutto per gli adolescenti che possono ancora andare incontro a momenti di crescita più o meno improvvisa e di conseguenza trovarsi poi con modelli non più adatti alla loro stazza). Attenzione anche che tutto sia in regola se con la moto si vuole andare anche in strada, ad esempio che i fari funzionino perfettamente.