Cane

50
615 0 Cane

Il nome cane deriva dal latino “Canis lupus familiaris”, nome originario del mammifero che tutti conoscono.Si è distinto dal lupo grazie al suo rapporto con l´uomo, diventando presto un animale domestico ed ha mutato alcune caratteristiche fisiche quali i denti meno aguzzi e gli artigli meno affilati, differenziandosi così dal suo antenato.Vi sono numerosissime razze di cani, per cui non è possibile fornire una descrizione univoca per tutti: il peso del cane può variare dai 700 grammi, nel caso di razze molto piccole, ai 111 kg, qualora si tratti di razze imponenti e, talvolta, più aggressive.Senza dubbio la caratteristica comune di ogni razza è il senso dell´olfatto, tipica di ogni cane: ogni cane infatti è dotato di un apparato olfattivo particolare e di una mucosa sensibile in grado di distinguere ogni molecola di odore.É solo attraverso l´olfatto infatti, che, nel passato, i cani potevano procacciarsi cibo sufficiente alla sopravvivenza; ad oggi, nonostante i cani non utilizzino più l´olfatto per cacciare, vengono spesso utilizzati dall´uomo in contesti dove può essere molto utile questa loro caratteristica (si pensi alle Forze dell´ordine che utilizzano i cani nelle operazioni anti-droga).I cani sono stati classificati in sei tipologie, di cui fanno parte numerosissime razze: la tipologia Braccoide, Lupoide, Molossoide, Granoide, Bassottoide, Volpinoide.L´intelligenza canina, del tutto superiore rispetto ad altre specie animali, è stata oggetto di studi scientifici, che hanno affermato come il cane abbia capacità adattative, funzionali, istintive e spaziali del tutto simili ad un bambino di 2/3 anni.Il cane può infatti essere addomesticato attraverso particolari tecniche ed apprende facilmente, arrivando a poter memorizzare sino a 200 parole e ad avere basilari capacità di calcolo aritmetico.Il cane è un animale onnivoro, ma si sconsiglia di somministrargli cibi troppo dolci o piccanti.