Cavallo

107
614 0 Cavallo

Il cavallo è un mammifero erbivoro del genere Equus, della famiglia Equidae; i suoi utilizzi da parte dell´uomo sono molteplici poiché viene usato sia come animale da tiro, da sella e, negli ultimi decenni anche come animale da compagnia.I cavalli si distinguono in base al tipo di corporatura, suddividendosi in dolicomorfi, mesomorfi e brachimorfi ma anche in base al temperamento: vi sono infatti cavalli a sangue freddo, a mezzo sangue e puro sangue.Storicamente il cavallo appare sul pianeta Terra circa 55 milioni di anni fa, ma viene addomesticato dall´uomo solo nel 3.000 a.c. in Asia.Il cavallo presenta dei sensi molto sviluppati: l´olfatto, che gli permette immediatamente di riconoscere i membri del suo branco, la vista, con un campo visivo di 355 gradi in modo da scrutare eventuali predatori all´orizzonte, l´udito, simile a quello dell´uomo.Il cavallo è dotato di quattro zoccoli, posti alle estremità delle gambe, i quali, stante la forte attività deambulatoria dell´animale, si consumano; il ciclo di rinnovo dell´unghia dello zoccolo dura circa nove mesi e l´uomo, per ridurre tale consumo, è solito inserire un ferro sotto lo zoccolo stesso.Il cavallo è inoltre dotato di una grande mascella, al cui interno si trovano 40 denti, nel maschio e 46 nella femmina; dalla lettura della bocca dell´animale, è possibile stabilirne l´età.Al fine di addestrare un cavallo, nei secoli si sono sviluppate diverse metodologie: il rinforzo, ad esempio, è la tecnica di base per far comprendere al cavallo i comandi che gli vengono imposti; la punizione, metodo più barbaro e che progressivamente si sta abbandonando, consiste nell´infliggere una vera propria pena all´animale.Anni di selezione e di addestramento hanno portato alla conseguenza che i cavalli di ultima generazione sono particolarmente recettivi ai comandi dell´uomo e sono dotati di maggiore capacità mnemonica.