Avocado

68
119 0 avocado_ok

Un frutto decisamente ad elevato tasso calorico ma ottima fonte di vitamina E e glutatione che sono sostanze perfette per combattere le malattie cardiovascolari è l’avocado: pianta originariamente coltivata per lo più in Messico e Guatemala. Oggi l’avocado si produce anche in Indonesia, negli Stati Uniti d’America e ancora in Colombia, Cile, Brasile, Perù, Repubblica Dominicana, Etiopia e anche in Italia.Volendo potete piantare l’avocado anche in casa: basta inserire il seme con la punta in su nell’acqua e poi trapiantarlo in un terriccio molto umido. Sappiate che, nonostante cresca solitamente in condizioni di clima tropicale o subtropicale, potrete avere anche voi la vostra pianta di avocado: l’importante è esporla a temperature inferiori ai 4°. Molto utilizzato anche per preparazioni cosmetiche, data la sua ottima proprietà rigeneratrice per la pelle, l’avocado è da consumare al giusto punto di maturazione: ve ne accorgerete premendo con un dito sulla buccia che deve essere morbida ma non troppo molle. Se volete farlo maturare non mettetelo in frigo ma in una busta di carta insieme ad un pomodoro. L’avocado è l’ingrediente principale del guacamole, salsa dalle antiche origini azteche: provatelo come condimento dagli usi più disparati. Come accompagnamento per il pinzimonio, le classiche tortillas o anche per insaporire pesce e carne alla griglia: provatelo anche per delle bruschette dal sapore esotico. Provate l’avocado in altre ricette: dopo aver fatto una tartare di vitello, servitela con una salsa di panna, senape, paprika, sale, pepe ed erba cipollina ed una dadolata di avocado condito con succo di lime, olio e sale. Per un antipasto veloce e fresco prendete un avocado e tagliatelo a metà eliminandone il nocciolo: nell’incavo che resta versate l’olio, salate, pepate e spruzzatelo con succo di lime. Mangiatelo al cucchiaio come fosse un pompelmo. Per un riso pilaf più originale usate infine l’avocado come condimento freddo insieme a qualche pomodoro daterino: vi basterà salare, pepare e irrorare con olio extravergine d’oliva.