I trattati sull’attività fisica

121
1492 0 I trattati sull attivita fisica_ok

L’importanza dell’attività fisica era già nota nell’antichità grazie alla Grecia classica, che ne fece un pilastro della sua educazione. Anche a Roma si diffuse e divenne fondamentale, soprattutto in relazione all’addestramento militare. Nel De sanitate tuenda, il medico Galeno, il più famoso dell’antichità, raccomanda una serie di esercizi per migliorare il proprio fisico e avere una lunga vita.La cura del corpo con l’avvento del Cristianesimo non venne invece più considerata come essenziale; nel Medioevo comunque i nobili praticavano attività sportive come quelle marziali (la scherma), la danza, la caccia, mentre spesso gli acrobati avevano una cattiva reputazione; e così la situazione rimase fino all’Umanesimo, quando al riscoperta della cultura classica riguardò anche la cura del proprio corpo.L’educazione fisica tornò infatti in breve ad essere una fondamentale componente per lo sviluppo dell’equilibrio psicofisico. Nel 1569, con dedica al cardinale Alessandro Farnese, il medico Girolamo Mercuriale pubblicò il suo trattato Artis gymnasticae libri sex: qui la ginnastica viene analizzata sia da un punto di vista storico, con il recupero della connessione con gli antichi, sia dal punto di vista igienico. Vengono rievocati i vari esercizi diffusi tra i greci e i romani per sviluppare forza e agilità, in più vengono presentati i diversi esercizi e i modi per eseguirli, oltre agli effetti benefici che causano sull’organismo. Il libro divenne lo standard su cui basarono tutti i trattati del secolo successivo. Il termine “educazione fisica” viene invece utilizzato per la prima volta nel diciottesimo secolo dal medico francese Jacques Ballexserd nella sua Dissertation sur l’education physique des enfans, depuis leur naissance jusqu’à l’âge de puberté. Ouvrage qui a remporté le Prix le 21 mai 1762, à la Société Hollandoise des Sciences. Il primo “libro di testo” di ginnastica moderna fu invece il Gymnastik für die Jugend di Johann Friedrich GutsMuths.