Pulire orologi da taschino

299
1760 0 Pulire_orologi_da_taschino

Pulire bene gli orologi da taschino ne garantisce una durata maggiore: sia la pulizia che l’eventuale lucidatura si possono effettuare con l’ovatta impregnata di uno smalto speciale, chiaramente prestando attenzione a manipolare l’orologio su una superficie morbida che attutisca eventuali cadute. Cassa e orologio non vanno immersi in prodotti liquidi e cremosi in quanto potrebbero danneggiarli.Il consiglio è quello di usare prodotti specifici che seppure in forma liquida sono appositamente studiati per non danneggiare l’orologio grazie a speciali sostanze chimiche al loro interno (i danni sono maggiori se l’orologio da taschino è in argento). La parte esterna può essere pulita con un panno morbido e asciutto in microfibra, in modo da eliminare lo sporco dalla superficie di metallo (che può essere lucidato con prodotti adatti).Per quanto riguarda la parte interna invece bisogna prestare molta attenzione a maneggiare con cura il quadrante dell’orologio, che non va pulito né con solventi né con acqua e nemmeno con un panno qualsiasi: il rischio è quello di rovinarlo. L’unico strumento che si può usare è un pennello, ma è un lavoro che richiede molta precisione: il movimento deve essere dal centro verso l’esterno del quadrante.Si tratta di un tipo di orologio molto delicato e in quanto tale va portato con sé solo per le grandi occasioni: i perni potrebbero andare incontro a usura oppure altri oggetti metallici presenti nelle proprie tasche, come le monete, potrebbero graffiare la cassa. Di conseguenza per una buona pulizia può essere utile rivolgersi a degli esperti orologiai (soprattutto se l’orologio da taschino è molto antico quindi prezioso).