Penny Black

54
1256 0 penny_black_ok

Il Penny Black è forse il più famoso francobollo del mondo, anche perché è stato il primo mai emesso. Rappresenta la regina Vittoria ed è stato stampato in 68 milioni di esemplari, senza dentellatura, con filigrana a piccola corona. Gli incisori furono Frederick e Charles Heat, il disegnatore Edward Henry Corbould. Il Penny Black, nero e del valore in un penny, fu venduto al pubblico a partire dal 1° maggio del 1840, anche se la data ufficiale di emissione era fissata al 6 maggio, e andò fuori corso nel 1855.Prima dell’introduzione del Penny Black, il trasporto postale era di solito a carico del destinatario, con l’amministrazione postale costretta a supplire nel caso che lo stesso destinatario fosse impossibilitato a ritirare la sua corrispondenza.La riforma postale introdotta dal politico Rowland Hill e dal nome “Post Office Reform”, che proponeva l’adozione di una tassa da un penny a carico del mittente, divenne realtà nel 1839 e fu indetto un concorso per individuare un bozzetto da usare per il primo francobollo del mondo. Alla fine nessuno vinse e il Ministero del Tesoro decise di dedicare la vignetta alla Regina Vittoria basandosi su un medaglione inciso da William Wyon e commemorativo della visita della Regina alla Corporazione di Londra. Insieme al Penny Black fu prodotto anche il 2 penny azzurro. Il Penny Black fu stampato in 240 esemplari per foglio, con quadrati a fondo bianco agli angoli con decorazioni e lettere che indicano il posto esatto del cliché che ha prodotto il francobollo nella tavola di stampa. Per annullare il Penny Black venne ideato un annullo apposito a Croce di Malta, prima di colore rosso e poi di colore nero, anche se si usò anche il giallo. Una lettera con Penny Black arrivò fino a Sidney nel Nuovo Galles del Sud in Oceania da Hawick, in Gran Bretagna.