Orchestra sinfonica

261
1140 0 orchestra.JPG

L’orchestra sinfonica è un gruppo musicale, un’orchestra appunto, di grandi dimensioni: figurano più di 40 strumentisti e può arrivare a oltre 100 elementi. Gli strumenti che ne fanno parte sono tanti e diversi: dagli archi ai fiati, dalle percussioni ad altri cordofoni come arpa o pianoforte, ma non è detto che ci siano tutti: la composizione dell’orchestra dipende dal programma musicale. Un’orchestra sinfonica infatti può essere composta solo da ottoni e percussioni (in questo caso prende il nome di fanfara), solo da archi (orchestra d’archi) oppure solo di fiati e percussioni (banda musicale o orchestra di fiati). In generale la struttura di un’orchestra è formata da strumenti a corda, legni, ottoni e percussioni. La musica è scritta in partitura, dove sono sovrapposte tutte le parti dei singoli strumenti che vengono coordinati da un direttore d’orchestra, una figura chiave in quanto guida per l’interpretazione del brano e la sua impostazione.Storicamente il termine “orchestra” deriva dal greco antico e veniva usato per indicare un luogo riservato al coro, agli strumentisti e ai danzatori durante le rappresentazioni teatrali. Nel Medioevo e nel Rinascimento gli strumenti musicali non ricoprivano alcuna importanza nel panorama artistico, tant’è che solo la musica vocale era considerata importante e gli strumenti, perlopiù a fiato, si limitavano ad accompagnare i cantanti. Non vi erano inoltre particolari indicazioni o regole per far suonare insieme più strumenti. Si è poi evoluta in orchestra barocca, tra il XVII e XVIII secolo, composta da strumenti ad arco e da strumenti di accompagnamento, in orchestra classica, nella seconda metà del XVIII secolo, dove viene ampliata la sezione dei legni e in orchestra romantica agli inizi del XIX secolo.A partire dagli anni cinquanta del Novecento sono aumentati gli usi nelle orchestre delle percussioni e degli strumenti elettronici come chitarra e basso elettrico, tastiere, suoni registrati su nastro magnetico o ottenuti con l’ausilio del computer.