Il tè: un semplice piacere per tutti

138
35 0 il te un semplice piacere per tutti_ok

Bevanda apprezzata e bevuta in ogni dove, il tè rappresenta un piccolo piacere coccoloso per milioni di persone. Con la stagione fredda che avanza, poi, diventa sempre più forte il bisogno di concedersi un momento di pace sorseggiando una tazza di tè fumante durante l´orario lavorativo. E che dire del classico tè del pomeriggio preparato a casa? Un´occasione per la famiglia di riunirsi e godersi una pausa rilassante. Oppure una scusa per ritrovarsi con le amiche e scambiarsi confidenze tra un sorso di Lady Londonderry tea, una fetta di Victoria sponge cake e uno shortbread inzuppato: per un tè delle cinque in vero stile inglese!Sì, ma quale tè vogliamo versare nella nostra tazza? Iniziamo a dire che i principali tipi di tè sono 6:- tè neroil;- tè verdeil;- tè oolongil;- tè biancoil;- tè gialloil;- tè Pu´er o tè postfermentato.Da queste sei tipologie sono fioriti migliaia di tè diversi, per cui la scelta è davvero ampia. Ecco qualche esempio da replicare nella vostra cucina: il tè alla menta è tipico della cucina marocchina e si prepara semplicemente con tè verde, rametti di menta e zucchero; per un tocco più esotico aggiungete rametti di timo e foglie di salvia. Da servire caldo e dolce in bicchieri di vetro il filippino salabat (noto anche come tè allo zenzero) possiede tutte le virtù salutari di questa spezia: aiuta la digestione, efficace contro il mal d´auto e le nausee della gravidanza e dal potere afrodisiaco. Nell´acqua basta aggiungere tè nero, pezzetti di zenzero fresco e zucchero di canna.Il tè Masala Chai è tra le bevande più diffuse nel continente indiano e viene preparato seguendo diverse tradizioni regionali. Gli ingredienti basilari di questo tè all´indiana sono acqua, latte di soia, foglie di tè nero, semi di cardamomo, chiodi di garofano, zenzero e bastoncini di cannella. E come facciamo a preparare l´infuso perfetto? Seguite questi semplici consigli per la preparazione, validi sia per il rito del tè in foglie sia con le rapide e comode bustine.Innanzitutto ricordatevi di usare il tè entro 6 mesi dall´acquisto e di utilizzare acqua con un residuo fisso basso, un PH tra 6 e 7 e con una bassa concetrazione di metalli e minerali. E poi non è vero che bisogna fare sempre bollire l´acqua! La temperatura dell´acqua deve essere tra 70 e 80 gradi per il tè verde e giallo, 80-90 gradi per l´oolong e il tè bianco e 90-100 gradi per il tè ner e il Pu´er. Infine tenete presente i diversi tempi di infusione: 2/3 minuti per il tè verde e bianco, 3/4 per il nero e il Pu´er, 5/7 per l´oolong e il giallo. Allo scadere dei minuti consigliati togliete subito le foglie dall´acqua, mescolate ed ecco pronta la vostra tazza di tè. Preparatela in qualsiasi periodo dell´anno per regalarvi un piacevole refrigerio in estate e un caldo conforto d’inverno.Di Eleonora Festari©iStockphoto.com/Kasiam