Hummus

117
133 0 hummus_ok

L’hummus è un piatto tipico del mondo orientale dove viene servito come meze, una sorta di antipasto da spiluccare prima di iniziare il pasto principale: ad accompagnarlo c’è la pita, pane della tradizione che somiglia nell’aspetto ad una piadina più rigonfia. Come preparare in casa un hummus gustoso? Se siete quattro persone lasciate in ammollo 150 g di ceci per una notte intera. La mattina dopo sciacquateli e lessateli per un’ora e mezza. Scolateli e tenete da parte quest’acqua. Frullateli unendo il succo di due limoni grandi e un po’ di quell’acqua. Mescolate ora 100 g di tahina, sale, olio e decorate con paprika, prezzemolo tritato e qualche oliva nera snocciolata. Servite quando il tutto si è ben raffreddato. Per cucinare l’hummus potete anche non usare la tahina, questa salsa di sesamo che si acquista in qualsiasi supermercato specializzato in prodotti mediorientali: la sua aggiunta dona però maggiore cremosità all’hummus. Se volete provare a farla in casa tostate 250 g di semi di sesamo rigirandoli spesso per evitare che si brucino. Quando sono ancora caldi frullateli insieme a tre cucchiai di olio di semi e, volendo, un cucchiaino di sale. Potete conservarlo in un barattolo di vetro in frigorifero. Alcuni invece di lessare semplicemente i ceci, li ripassano anche in padella in un soffritto leggero di aglio: non è la ricetta originale dell’hummus ma una sua variante. Questo piatto dal sapore così particolare può essere preparato anche con dei fagioli o delle barbabietole. In quest’ultimo caso frullatene due cotte al vapore o al forno: aggiungete un paio di spicchi di aglio, sale, pepe, olio e noci o mandorle a piacere. Mettete la crema in frigo. A parte preparate un paio di uova sode, estraetene il tuorlo, tritatelo e cospargetelo sull’hummus di barbabietole così preparato. Potete servirlo su pane tostato insieme a dei gherigli di noci.