Ciclamino

79
800 0 102 Ciclamino

Il Ciclamino è originario dell’area del Mediterraneo orientale. Fiorisce d’inverno con fiori dai colori che vanno dal rosso, al rosa, al bianco, e coprendo tutta la gamma di sfumature intermedie.Le foglie possono avere un margine frastagliato o intero.Il periodo di fioritura si prolunga per alcuni mesi. Durante la fioritura, è bene concimare la pianta con un concime liquido mischiato all’acqua dell’annaffiatura. L’operazione va effettuata ogni due settimane.La terra migliore per il Ciclamino è il terriccio di torba o quello di bosco, ancora più ricco di alimenti nutritivi adatti a questa pianta.Dopo la fioritura, normalmente a febbraio o marzo, rinvasate il tubero in un vaso leggermente più grande del precedente.E’ una pianta che soffre molto i ristagni d’acqua. Annaffiate sempre direttamente nel sottovaso, evitando di bagnare la superficie del terriccio, le foglie e i fiori.La temperatura perfetta per il Ciclamino è intorno ai 12° / 15° C durante il giorno e intorno ai 5° C durante la notte. Fate molta attenzione anche alle gelate, riparando la vostra pianta durante la notte.Per la buona salute della pianta, è necessario effettuare regolarmente una buona pulizia, eliminando foglie e fiori appassiti, con un taglio alla base del gambo.Se mantenuto all’ombra e al fresco durante l’estate, la pianta riprenderà la sua fioritura l’inverno successivo e sarà possibile mantenerla viva e sana per diversi anni. Per effettuare la moltiplicazione del Ciclamino, tagliate il bulbo in due parti, ma soltanto quando la pianta avrà perso i fiori e le foglie.Al momento dell’acquisto di questa bulbosa, accertatevi che alla base ci siano numerosi germogli. In questo modo vi assicurerete una pianta sana e una lunga fioritura.Osservate sempre la pianta per verificarne la salute. Le foglie secche indicano un luogo troppo caldo, le foglie gialle, una zona buia e calda. Mentre delle macchie brune sui lari delle foglie, sono sintomo di “muffa grigia”.