Attrezzi per lavorare la maglia

115
1426 0 attrezzi per lavorare la maglia_ok

Il lavoro a maglia ha radici molto antiche. Prima dell’introduzione dei telai meccanici, era l’unico mezzo per poter lavorare i filati sia di origine animale che vegetale. Sicuramente questo tipo di lavoro non è più così diffuso come in passato, ma moltissime donne, ancora adesso, non rinunciano a questa attività. Creare articoli di maglieria con le proprie mani, o altri articoli per la casa, oltre che un piacere è anche una grossa soddisfazione. Lavorare la maglia non richiede una costosa attrezzatura ed è un hobby alla portata di tutti.Gli attrezzi indispensabili per lavorare a maglia sono i ferri da maglia. Esistono in diverse misure che bisogna utilizzare in base al lavoro che si vuole fare. In pratica, dalla misura dei ferri dipende una lavorazione a maglia più o meno fitta. Se provate questo tipo di lavoro per la prima volta, potete anche solo comprare un paio di ferri della misura desiderata, ma se invece volete fare del lavoro a maglia un vero e proprio hobby, è meglio acquistare un set per poter disporre di più misure ogni volta che ne avrete bisogno.I ferri da maglia possono essere a punta o circolari. Quelli a punta si usano per la maggior parte dei lavori, mentre quelli circolari si può lavorare in tondo, senza cuciture. Vi consiglio di conservare i ferri in un contenitore, che può essere benissimo anche solo un sacchetto in stoffa. Per evitare di pungersi, nel maneggiarli, potete proteggere le punte con degli appositi tappi in gomma o plastica.Altri attrezzi importanti sono gli aghi per la lana. Si utilizzano per cucire fra se le varie parti della maglia, come ad esempio le maniche. In commercio esistono anche diversi tipi di contagiri. Si utilizzano per avere sempre sotto controllo i giri a maglia effettuati. Non dimenticate di procurarvi anche gli schemi per i lavori a maglia. Faciliteranno notevolmente il vostro lavoro.