Le monete più rare degli Stati Uniti

332
1479 0 Le monete piu rare degli Stati Uniti_ok

È molto difficile stilare una lista delle monete più rare e di valore del mondo, perché, come si può facilmente immaginare, ne esistono davvero tantissime, a seconda del loro Paese d’origine e del periodo storico. Esistono però molti esemplari che fanno sognare i collezionisti di tutto il pianeta, che nelle aste fanno totalizzare risultati da capogiro e di cui ormai esistono pochissimi esemplari, per la maggior parte al sicuro nelle migliori collezioni private. Ma chissà, il colpo di fortuna potrebbe essere dietro l’angolo… Tra le più famose (ed è il caso di dirlo, davvero introvabili) c’è la doppia aquila statunitense del 1933: tutte vennero distrutte per ordine di Roosevelt a parte due, anche se si sa che se ne salvarono altre venti. Di queste venti, 19 sono state recuperate dai servizi segreti, che ne hanno distrutte nove. Uno dei fortunati possessori di una delle due monete risparmiate (l’altra è nella U.S. National Numismatic Collection) ha pagato per il suo esemplare 7,49 milioni di dollari nel 2002.Ma la più rara di tutte le monete americane è la Flowing Hair Dollar, il dollaro “capelli fluenti”, il primo dollaro mai coniato dal governo federale degli Stati Uniti. Venne emessa tra il 1794 e il 1795, con peso e dimensioni basate sul dollaro spagnolo. Un esemplare di questa moneta nel 2005 venne venduto a un privato per 7,85 milioni di dollari, nel 2013 un altro – quello in assoluto con la migliore qualità – venne acquistato dalla società di monete rare Legend Numismatics per 10 milioni di dollari: in assoluto il prezzo più alto mai pagato al mondo per una moneta. Già nel 1880 un esemplare di buona qualità poteva valere 50 dollari, cifra altissima per l’epoca. Secondo le stime, oggi sopravvive un numero di esemplari tra i 120 e i 130.