Valerio Bispuri

30
1738 0 Valerio_Bispuri

Valerio Bispuri è un fotoreporter che vive tra Buenos Aires e Roma. Fotografo professionista dal 2001, ha girato il mondo per raccogliere le testimonianze di culture lontane e popoli spesso disagiati attraverso la sua macchina fotografica. Ha realizzato reportage in America Latina, in Africa, in Asia e in Medio Oriente, esponendo il suo lavoro anche in Italia, in Spagna e in Argentina.Fotografo freelance, ha lavorato per alcuni dei più importanti quotidiani e delle più note riviste italiane quali: L’Espresso, Venerdì di Repubblica e Internazionale. Di recente ha lavorato sugli effetti di una droga chiamata “Paco” (pasta di base di cocaina) sui giovani del Sud America, un progetto che gli ha permesso di vincere il primo premio al POY Latam 2013 (inoltre ha vinto il primo premio nella categoria “Contemporary Issues” al Sony World Photography Awards 2013).Il giovane fotografo ha dichiarato che si ispira al maestro ceco Koudelka e a James Nachtwey, il più grande fotografo di conflitti bellici e sociali. I suoi progetti nascono dall’osservazione della realtà, soprattutto di quella nascosta, che a stento trapela dai mezzi di informazione. La sua passione per le storie e l’approfondimento, l’hanno portato ovunque nel mondo.Encerrados è uno dei suoi progetti più noti: un reportage durato 10 anni, visitando 74 carceri in Sudamerica, dalla Colombia al Venezuela fino all’Argentina e al Cile. Per la qualità di questo lavoro, è stato in mostra al Visa Pour l’Image di Perpignan, uno dei festival di fotogiornalismo più importanti del mondo, ma anche a Berlino, al Palazzo delle Esposizioni a Roma, a Buenos Aires e a Ginevra.