Sensational Umbria a Perugia

166
1103 0 Sensational Umbria_ok

C’è tempo fino al 5 ottobre per visitare la mostra  “Sensational Umbria” a Perugia, la mostra fotografica che raccoglie gli scatti del fotografo americano Steve McCurry, allestita negli spazi dell’Ex Fatebenefratelli, mentre una parte delle immagini si trova nel Museo di Palazzo Penna, nella Sala delle Lavagne di Beuys. La mostra è promossa e organizzata dalla Regione Umbria in collaborazione con il Comune di Perugia. Il fotografo ha deciso di curare personalmente l’allestimento della mostra e del suo catalogo.Con oltre settanta inediti, le immagini raccontano l’Umbria, quella vera, abitata e visitata, per scoprire le veridicità dei valori di questa terra. L’esposizione racconta il viaggio che il fotografo ha compiuto in Umbria per raccontare il passato di una terra ricca di storia ma anche il presente di chi vive attualmente nella regione italiana, raccontandone le esperienze di vita. La mostra si colloca all’interno di un progetto della Regione Umbria per valorizzare il territorio che mette in pratica con un linguaggio universale, la fotografia. All’interno della mostra sono disponibili vari percorsi turistici che danno l’opportunità di seguire il viaggio che l’artista ha compiuto durante la realizzazione del suo lavoro.Steve McCurry è uno dei maestri della fotografia internazionale, fotoreporter statunitensedi National Geographic divenuto famoso per le sue fotografie dai colori vivaci e intensi, avendo realizzato negli anni  moltissimi reportage e pubblicato molti libri. Si è sempre dimostrato sensibile alla multiculturalità, viaggiando per paesi lontani raccontandone la storia e la cultura con i suoi scatti.Si tratta di una mostra che ha avuto un grandissimo successo, soprattutto sui social network, dove crescono le interazioni, ma anche sul sito web dedicato all’esposizione: in soli tre mesi sono state registrate oltre 36.500 connessioni da parte di 28.600 utenti. A confermare questo successo mediatico la durata media di ogni collegamento: due minuti e 18 secondi.