Scrivere poesie: un hobby intramontabile e molto profondo

178

Scrivere poesie sa essere un hobby davvero meraviglioso, soprattutto per chi ama creare, comunicare e compiere dei veri e propri viaggi introspettivi.
La poesia non è affatto un hobby sopito

Troppo spesso, oggi, si tende a considerare la poesia un qualcosa di antiquato, una forma d’arte appartenente ormai ad altri tempi, in realtà non è così: sono tantissime le persone che amano profondamente questo hobby e lo coltivano con costanza.
Probabilmente, si è portati a pensare questo perché quello della poesia tende ad essere un hobby piuttosto intimo, e ciò contrasta con la tendenza odierna di voler comunicare sempre tutto della propria vita e delle proprie passioni, magari tramite i Social.
La poesia è una delle forme di scrittura più artistiche e suggestive, di conseguenza chi sta cercando un hobby rilassante e creativo può assolutamente valutare questa possibilità.
Ma quali possono essere dei buoni consigli da fornire alla persona che vuol cimentarsi nella scrittura di poesie?
Ancor prima di scrivere, è importante leggere

Anzitutto, prima di iniziare a scrivere può essere molto utile quello di leggere.
Leggere poesie può essere fonte d’ispirazione, certo, ma anche la lettura di libri di tutt’altro tipo non può che essere preziosa.
Prima di iniziare a dedicarsi alle proprie poesie, dunque, può essere un’ottima abitudine quella di frequentare una biblioteca e leggere dei libri in linea con i propri gusti; leggere in simili contesti è molto utile anche perché abitua la persona a rilassarsi in luoghi dal silenzio impeccabile, in cui risulta molto più agevole riflettere e pensare.
Saper cogliere l’ispirazione in qualsiasi momento

La poesia non è una scrittura che si compie in modo “meccanico”, al contrario deve essere un qualcosa che nasce dall’ispirazione.
Come ben sanno gli appassionati di qualsiasi forma di arte, l’ispirazione può nascere nei contesti più diversi, di conseguenza sarebbe un errore quello di circoscrivere quest’hobby alla propria camera o, ancor peggio, alla postazione dinanzi al PC.
L’ispirazione alla scrittura di una poesia si può trovare dinanzi al mare, in un parco ricco di verde, dinanzi a un luogo che ha un particolare significato affettivo, di conseguenza è importante fare in modo che la propria vena artistica riesca a farsi trovare pronta.
Alla luce di questo può essere utile avere sempre a disposizione una penna e un’agenda, e procurarsene una non è difficile.
Per acquistare un’agenda è utile far riferimento ad e-commerce che trattano gadget aziendali:nel catalogo di Duelle-Promotions.com si possono individuare agende contraddistinte dai più diversi stili e formati. 

Scrivere per esternare un’emozione, per comunicare qualcosa

La scrittura di una poesia è sempre un qualcosa di molto personale, di conseguenza prima di iniziare a scrivere è molto utile guardarsi dentro, chiedersi che cosa si vuol realmente esternare.
Una poesia può comunicare affetto, rimpianto, commozione, gioia, riflessione, e non è affatto detto che tali sensazioni debbano essere rimarcate in modo esplicito: anche un linguaggio piuttosto indiretto può rivelarsi assai efficace in quest’intento artistico.
Accade spesso che le poesie risultino “prive di senso” alle persone superficiali, in realtà se si afferma questo è solo perché non si ha quella profondità e quella delicatezza di interpretare le parole e di calarsi nei panni dello scrittore che ha scelto di esprimersi in un modo più velato. 
Lo stile di scrittura

La poesia è solita far ricorso a determinati stili di scrittura, come ad esempio l’utilizzo di metafore, allo stesso modo può essere una buona tecnica quella di realizzare delle descrizioni approfondite di luoghi, paesaggi e circostanze.
Nella grande maggioranza dei casi le poesie sono scritte in rima, principalmente con una classica rima baciata, ma questa non deve essere affatto intesa come una regola ferrea: una poesia può rivelarsi piacevole e perfettamente armoniosa anche laddove non si faccia alcun ricorso alle rime.