Saturn V

80
902 0 SaturnV

Il razzo lunare per eccellenza, fra i preferiti di tutti i modellisti, è il Saturn V, un vero e straordinario colosso che portò le missioni Apollo sulla Luna tra il 1967 e il 1973, con un totale di tredici lanci.Fu il più grande modello mai prodotto della famiglia Saturn, con dimensioni veramente imponenti: un’altezza di 110,6 metri, un diametro di 10 metri, una massa di oltre tremila tonnellate.Il Saturn V in origine veniva indicato come missile C-5, con motori prodotti dall’azienda Rocketdyne.Il primo lancio di un Saturn V con una navicella spaziale Apollo avvenne il 9 novembre 1967, con l’Apollo 4; il primo lancio con equipaggio fu invece quello dell’Apollo 8, che portò in orbita lunare gli astronauti Frank Borman, James Lovell e William Anders.Il Saturn V, progettato dal grande scienziato tedesco naturalizzato statunitense Wernher von Braun, era in grado di lanciare in orbita bassa 118 tonnellate. Dotato di motori F-1 e J-2 (con vibrazioni del terreno che potevano sentirsi fino a 80 miglia di distanza quando), lanciato da Cape Kennedy, ogni Saturn V si qualifica come l’oggetto più grande mai fatto volare da un uomo, con una massa pari a quella di una nave da battaglia di piccole dimensioni.Era diviso in tre stadi (S-IC, S-II e S-IVB), più una zona dedicata agli strumenti di controllo. Il primo stadio usava kerosene come propellente, gli altri due idrogeno liquido, anche se ognuno era dotato di piccoli motori alimentati a combustibile solido per dare una spinta aggiuntiva al razzo per favorire la separazione degli stadi al lancio.Del Saturn V è stato realizzato un modello volante da Steve Eves che è a tutt’oggi considerato il più grande esemplare di razzomodellismo mai costruito.