Pentax K-50 e K-500

69
1079 0 Pentax

Da poco sul mercato, le Reflex K-50 e K-500 di Pentax, lo storico marchio nel mercato della fotografia e dell’ottica, con ottica 18-55mm, un mirino con pentaprisma in vetro e copertura pari al 100% del campo inquadrato, si posizionano tra i prodotti di punta del marchio. Entrambe hanno un sensore CMOS APS-C da 16,3 megapixel, in grado di offrire supporto alla registrazione di filmati Full HD. Uguale per entrambe è anche il display da 3″, così come la presenza del flash pop-up GN12 e la realizzazione in policarbonato su telaio in acciaio. A differenziare i due modelli sono le batterie utilizzate (Pentax K-50 utilizza una batteria al litio di serie, oltre alle comuni batterie stilo AA, mentre Pentax K-500 ha le pile stilo di serie) e la presenza di guarnizioni: Pentax K-50 è weather resistant, oltre che resistente alla polvere.La Pentax K-50 è una fotocamera reflex digitale ad alte prestazioni e massima semplicità di utilizzo, disponibile in 120 colori. Tra le sue particolarità, il fatto di essere resistente all’acqua, alla polvere e al freddo (fino a – 10°). Si tratta di una fotocamera leggera ma di alta qualità: permette la ripresa continua ad alta velocità a circa sei fotogrammi al secondo, possiede altissima sensibilità di ripresa fino a ISO 51200 e un autofocus di alta precisione (SAFOX IXi+) con efficace inseguimento dei soggetti in movimento. Permette inoltre riprese video Full HD nel formato H.264, con frame rate di 30, 25 o 24 fotogrammi al secondo, ma implementa anche diversi filtri digitali. In aggiunta alla batteria standard a ioni di litio con la quale viene fornita, la fotocamera si può alimentare anche con le comuni batterie AA (stilo).La Pentax K-500 invece deriva direttamente dalla K-50 e ne eredita la compattezza, la leggerezza e la facilità d’uso. Si tratta però di una reflex entry level non impermeabile, ma comunque molto apprezzata come reflex.