Mousse al cioccolato

67
1776 0 Mousse_al_cioccolato

La mousse al cioccolato può essere impiegata in tantissimi modi: come decorazione sulle torte, come farcitura o come un dolce vero e proprio da servire nei bicchieri. Non c’è un solo modo per ottenere una mousse ed esiste anche un metodo che non comprende l’utilizzo del latte, bensì delle uova. Ovviamente più il cioccolato è di qualità e migliore sarà il gusto della mousse, ma in ogni caso non si tratta di una ricetta complicata ed è molto veloce.La più facile tra le ricette per preparare la mousse (ed è anche l’originale) è quella che non richiede l’utilizzo del latte (utile per chi è intollerante al lattosio). Prevede come unici ingredienti le uova, divise in tuorlo e albume, il cioccolato ed eventualmente le nocciole per decorare. Innanzitutto basta far sciogliere a bagnomaria 200 grammi di fondente; nel frattempo montare a neve i 6 albumi, fino a quando non diventano spumosi e gonfi. A cioccolato sciolto, unire i tuorli e infine anche gli albumi, mescolando con un cucchiaio di legno stando attenti a non far sgonfiare le uova. La mousse deve raffreddarsi in frigo per almeno 3 ore.La ricetta che invece richiede il latte è quella che vede l’utilizzo di 300 grammi di panna fresca al posto delle uova. La metà va fatta bollire e versata poi su 100 grammi di cioccolato fondente tagliato a pezzettini e mescolare il tutto con la frusta. Per ottenere l’effetto gonfio tipico di una mousse, bisogna montare altri 150 ml di panna ed aggiungerlo al composto di cioccolato, una volta che si è raffreddato a temperatura ambiente.