Modellare un vaso

49
1437 0 Modellare un vaso d argilla

Esistono molte tecniche per modellare un vaso. I vasai usano normalmente un tornio, ma anche senza è possibile creare dei vasi di buon qualità. Non è difficile. Occorre solo un po’ di manualità, di pratica e attenzione nel seguire le istruzioni. Una delle tecniche principali senza l’uso del tornio è denominata “a colombino” (o lucignolo). Era già utilizzata nell’antichità ed è utilizzata ancora ai giorni nostri. Prima di tutto dovete fare una base per il vaso, facendo una sfoglia d’argilla e tagliandola con una forma rotonda della misura desiderata. A tal scopo potete usare tazze, teglie o pentole.Preparate quindi dei rotolini di argilla (la forma deve essere come quella dei grissini). Questi rotolini vengono appunto chiamati “colombini”. Per ottenerli dovete prendere una parte di argilla e farla scorrere avanti e indietro con una leggera pressione delle mani. In questo modo la pasta si allungherà assottigliandosi.Dopo aver preparato i colombini, copriteli con un panno umido nell’attesa di utilizzarli. Questo accorgimento eviterà che l’argilla si secchi. Effettuate dei taglietti sul bordo della base e passate della barbottina. La barbottina è una colla dalla consistenza cremosa ottenuta mescolando l’argilla con dell’acqua.Attaccate quindi lungo tutto il bordo della base un colombino, premendo leggermente con le dita. Per migliorare la struttura della base, incollate tra essa e il colombino un altro rotolino di argilla più fine. A questo punto iniziate a posizionare degli altri colombini l’uno sull’altro, bagnandoli ad ogni strato con la colla. In base alla forma che vorrete dare al vaso, posizionate colombini leggermente più lunghi ad ogni strato per allargare il vaso, oppure colombini più corti per restringerlo (ad esempio nei colli). Una volta raggiunta l’altezza voluta, passate una stecca di legno sulle giunture, in modo da lisciare bene le pareti e dare la corretta forma al vaso.