Miniature D & D

159
333 0 333 0 Miniature DeD

Le miniature D&D (Dungeons&Dragons) sono piccole statuette, o figurine, utilizzate nel gioco di ruolo Dungeons&Dragon; trattasi di un gioco fantasy, ideato dagli americani Gary Gygax e Dave Arneson nel 1974.D&D è considerato il gioco di ruolo per eccellenza, e le vendite dei suoi personaggi/miniature costituiscono il 50% del mercato del genere.Nonostante il creatore di Dungeons&Dragons abbia sempre sostenuto di non essere stato influenzato dal romanzo di Tolkien (Il Signore degli anelli), è palese come nel gioco di ruolo D&D siano presenti forti richiami a maghi, elfi, mezz’elfi, orchi ed hobbit, protagonisti assoluti della saga di Tolkien.Le miniature D&D hanno ad oggetto per l’appunto tali personaggi, che hanno la caratteristica di memorizzare magie, per poi dimenticarsene subito dopo.Nella versione originale del gioco i personaggi erano suddivisi in ‘Neutrale’, ‘Legale’, ‘Caotico’, a seconda della categoria di appartenenza; tale suddivisione era chiaramente ispirata al romanzo Elric di Melniboné di Michael Moorcock. La prima edizione di miniature D&D, quella del 1974, aveva un’impostazione piuttosto complicata, destinata ad un pubblico già esperto di wargames; il gioco era composto da tre piccoli manali, contenuti in una scatola.Nonostante non fosse di facile consultazione, la prima tiratura del gioco (mille copie) si esaurì nel giro di pochi mesi; successivamente i creatori del gioco decisero di suddividere Dungeons&Dragons in due tipologie: Basic e Advance.Il primo, più facile, era destinato ad un pubblico più giovane ed era caratterizzato dalla possibilità per personaggi, di raggiungere un terzo livello di evoluzione; il secondo, più schematico e complicato, era dedicato a giocatori più esperti.Nonostante D&D non goda più del successo degli scorsi decenni, sono tutt’ora presenti molti collezionisti di miniature D&D: la maggior parte di questi sono dei veri e propri giocatori, oltre che appassionati del genere fantasy.