Libri Horror

111
299 0 Libri Horror

I libri horror sono quelli che appartengono alla letteratura dell´orrore, a sua volta un sottogenere di quella fantastica, e si basano sul racconto di storie in gran parte fantasiose il cui principale filo conduttore è costituito dal particolare orrorifico, che funge da elemento destabilizzante per il lettore, nel quale viene volontariamente suscitato spavento, terrore o repulsione. I libri horror descrivono situazioni surreali, in gran parte del tutto inverosimili, per lo più strutturate su trame immaginarie e intrise di elementi raccapriccianti, il cui principale intento è quello di minare alle fondamenta le sicurezze psicologiche del lettore o dello spettatore nel caso si tratti di film (l´horror è un genere che riscuote da sempre grande successo di pubblico, e a volte anche di critica, in ambito cinematografico). I libri horror, pur nell´ovvia diversità e differenziazione delle vicende narrate, sono di solito accomunati da elementi tipici, ovvero quelli su cui di solito tale genere basa la propria esistenza: la morte e le problematiche che essa suscita, il buio e più in generale la paura dell´ignoto tipica dell´essere umano, il sovvertimento delle norme della scienza e della vita sociale per citarne alcuni dei più ´classici´. Un altro fattore su cui spesso i libri horror (e i film) si basano, è quello della fobia e dell´ossessione, elementi comuni della psiche umana, i cui effetti però sono in questo caso spesso portati alle estreme conseguenze fino alla costruzione di storie paradossali e ai limiti dell´immaginifico. Esattamente come accade nei gialli e nei polizieschi, dove il lettore viene abilmente condotto dall´autore verso la fine della storia attraverso la creazione di un meccanismo psicologico di tensione e attesa detto suspense, anche i libri horror, soprattutto i più riusciti, giocano molto su questo fattore, che insieme a quello della sorpresa, costituisce anch´esso un elemento chiave dell´intero genere.