La Milano sotterranea al Politecnico di Milano

42
1385 0 la_milano_sotterranea_al_politecnico_di_milano_ok

Imperdibile l’appuntamento per gli appassionati di speleologia, sabato 20 settembre 2014, al Politecnico di Milano, dove si è tenuta una conferenza, con proiezione di video: un vero e proprio viaggio tra antichi e moderni canali nascosti e manufatti segreti, che ancora esistono sotto la metropoli. Nel corso della conferenza sono stati presentati documenti storici inediti, che illustravano le soluzioni idrauliche d’ingegneri e tecnici e l’impegno degli Enti competenti nella formazione della Milano moderna. Il tutto è proseguito illustrando la contemporanea gestione, l’uso ed il riuso a fini agricoli delle acque, tra tecnologie e innovazione. Presso il Politecnico di Milano è stata avviata nel 2011, un’unità di ricerca interdisciplinare per la conoscenza e la valorizzazione del patrimonio ipogeo storico che, grazie alla collaborazione tra il Dipartimento di Architettura e Studi Urbani e diverse realtà locali e nazionali che a vario titolo studiano, documentano e diffondono le conoscenze sulle cavità artificiali ha portato a risultati davvero interessanti.Il lavoro svolto in collaborazione con l’Associazione Speleologia Cavità Artificiali Milano (S.C.A.M.) e la Federazione Nazionale Cavità Artificiali (F.N.C.A.) ha consentito inoltre di approfondire le tematiche relative agli ipogei esistenti nei giardini storici, alle opere sotterranee per la protezione dei civili realizzate durante le due guerre mondiali, alle fortificazioni, alle antiche opere di captazione, distribuzione e smaltimento delle acque in territorio lombardo e italiano.La giornata è rimasta aperta a tutti i cittadini che desideravano scoprire cosa si cela nel sottosuolo della città: gallerie, cunicoli e spazi sotterranei e tutte le architetture lasciate dai nostri predecessori e sono anche i manufatti indispensabili al vivere urbano.Responsabile dell’evento è stata Maria Antonietta Breda con i relatori A. Aliscioni (Metropolitana Milanese),  M. Brown (Metropolitana Milanese), M. A. Breda (Politecnico di Milano DASTU), C. Carrettini (metropolitana Milanese), F. Castellucci (Metropolitana Milanese),  Fabio Marelli (Metropolitana Milanese),  G. Padovan (ASS. SCAM), F. Pizza (Depuratore di Nosedo).Per partecipare all’evento è stato necessario inviare una mail a: mantonietta.breda@polimi.it