I tipi di gazebo

73
1642 0 i_tipi_di_gazebo

Il gazebo è una delle strutture da giardino più popolari e polivalenti. Ideale per pranzi all’aperto, per ripararsi dal caldo dell’estate, per un tè o un po’ di relax, è uno degli arredi esterni ormai più comuni, ma non per questo ha sempre la stessa forma o le medesime dimensioni. Esistono infatti molti tipi di gazebo, che si adattano via via a soluzioni diverse e si sposano con tipi di giardino che non sembrano avere nulla in comune tra di loro.Materiali, tipologie di tendaggio, forme e colori differenziano queste struttura in modo radicale, partendo dal nucleo base del padiglione coperto e in grado di sostenersi da solo. I materiali vanno dal classico legno (soprattutto pino, abete, teak, quest’ultimo scelto anche per la sua naturale resistenza agli agenti atmosferici) al ferro battuto, passando per le materie plastiche o l’alluminio che però, per la loro leggerezza, poco si prestano a zone molto ventose. Fra le fibre sintetiche più popolari ci sono il pontex e l’hularo. La scelta, comunque, rimane quella tra la struttura fissa e la struttura mobile, che può essere smontata al termine della bella stagione per rimontarla poi l’anno successivo; in questo caso, le strutture metalliche (come l’acciaio) e quelle plastiche sono sicuramente più indicate.Come tenuta, il meglio è forse rappresentato dall’acciaio tubolare, per quanto riguarda le strutture mobili, mentre per le fisse il legno rimane sempre la soluzione più adatta. Ormai sono in commercio gazebo dal costo irrisorio che si possono montare in pochi minuti, né più né meno delle tende da campeggio. Naturalmente non si può pretendere che abbiano la stessa resa estetica dei classici modelli in legno e in ferro battuto, ma possono ugualmente essere una valida alternativa per chi magari non ha il giardino a disposizione tutto l’anno ed è in cerca di un compromesso tra funzionalità, costo ed efficienza.