Guida alla scelta del gazebo

63
1371 0 Guida alla scelta del gazebo_ok

Che abbiate un giardino o un terrazzo, avere un posto all’ombra, sufficientemente grande per ospitare un bel tavolo e le sedie, è quasi d’obbligo. Come rinunciare a piacevoli ritrovi con gli amici all’aperto. La soluzione è acquistare un gazebo.Il gazebo diventerà una delle parti centrali del nostro spazio all’aperto, per cui sarà importante deciderne la posizione.Per far questo, bisognerà individuare una buona posizione fisica, cioè il luogo dove verrà installato,  ma  ancor di più, la vista che si godrà dal gazebo stesso.  Evitate quindi posizioni con viste sgradevoli, prediligendo il più possibile un bel panorama.Nel caso non ci siano punti con una particolare vista, potete considerare di abbellire l’area interessata con nuove piante e fiori, in modo da creare un piccolo giardino piacevole da vedere.Individuato il punto giusto, bisogna quindi decidere quale tipo di gazebo sia più adatto. A questo proposito, osservate prima di tutto la vostra abitazione, focalizzandovi sull’architettura e sullo stile. Il gazebo dovrà armonizzarsi con ciò che lo circonda, struttura della casa, ma anche ambiente circostante.Attualmente, quasi tutti i gazebo sono costruiti in legno, mentre in passato si utilizzava soprattutto il ferro battuto.Se alcune parti dell’abitazione (ad esempio gli infissi) sono in legno, acquistate un prodotto con colori simili.  Altrimenti fate attenzione ad utilizzare colori che si armonizzino con gli elementi già esistenti.Se invece preferite il ferro battuto, adesso è piuttosto difficile trovarne in commercio e, comunque, avrebbero dei costi molto alti. Ne potete trovare in stile simile costruiti però in alluminio, più leggeri e resistenti alle intemperie.Anche il telo va scelto con gli stessi criteri. Potrete trovare coperture diverse, dal telo bianco a quello colorato, dalle canne alle tegole. Tutto dipende dallo stile che volete creare a da quanto vorrete investire.Una volta scelto il vostro gazebo ideale, non vi resterà che arredarlo con un tavolo e delle sedie, oppure con un bel salottino da esterno.