Esky Honey Bee

79
1214 0 LEsky Honey Bee

L’«Honey Bee» in inglese è l’ape da miele, ma questo è il nome anche di un microelicottero dalla linea aggressiva che rappresenta un perfetto modello per iniziare ad avvicinarsi a questo hobby. L’Honey Bee è un RTF, ready to fly, quindi una volta tirato fuori dalla scatola ci si può già impegnare in difficili evoluzioni facendolo il primo volo di prova. L’ESky Honey Bee è stato di recente dotato di una batteria LiPo di serie, quindi quello che era il suo maggior punto debole in passato – la scarsa autonomia di volo – ora è stato del tutto superato: grazie alla nuova batteria è possibile volare per più di venti minuti di fila con meno di un’ora e mezzo di carica, in un raggio di circa 150 metri. L’Honey Bee è dotato di componentistica molto solida e resistente, adatta anche al volo outdoor (naturalmente se le condizioni meteo non sono troppo avverse). Il controllo è molto buono, con piezo gyro per la stabilizzazione della coda. Il diametro del rotore principale dell’ESky Honey Bee è di 510 millimetri, così come la lunghezza del modello, alto invece 165 millimetri. Il peso è di appena tre etti, per l’esattezza 304 grammi. La batteria in dotazione è una 11.1V-800mAh LiPo, il controllo è 2.4G a quattro canali che regolano gyro, mixer, ESC e ricevitore. Il kit delux – oltre al cavo USB già in dotazione nel modello base – include un kit di addestramento, la batteria LiPo, il lettore di voltaggio digitale della batteria, un allarme a basso voltaggio e pale dell’elica Xtreme 014. L’Honey Bee costa circa 130 euro ed esibisce una livrea gialla e rossa molto moderna. Si tratta senza dubbio di un modello adatto anche ai principianti proprio per la sua facilità di manovra.