Conifere nane

141
1114 0 Conifere nane

Le conifere nane sono delle piante molto semplici da coltivare ed adatte ad aiuole o a spazi ristretti. Queste hanno infatti una crescita ridotta di non più di 10 centimetri all’anno. Una pianta ideale anche per vasi. Esistono moltissimi tip di conifere nane, di diverse forme, colori e caratteristiche.Le conifere nane più resistenti sono il pino e il ginepro. Hanno infatti caratteristiche di adattabilità e sono quindi molto adatti anche ai principianti.Le conifere, come detto, possono essere piantate in vaso. Meglio in contenitori che contengano un paio di conifere di forma e colore diverso e un altro arbusto da fiore che dia un po’ di colore alla composizione.Potete aggiungere ai vasi o alle aiuole anche piante da bulbo, che creeranno piacevoli sfondi colorati sui vostri terrazzi e balconi. Per acquistare una conifera, bisogna prima di tutto osservarla bene e fare attenzione che non sia spoglia o rada nella parte superiore. Questo infatti denota una sofferenza della pianta.Controllate anche che non ci siano ingiallimenti, che la chioma sia folta e che non si notino rami tagliati. Un ultima cosa. Provate a tirare con delicatezza il tronco. Se dovesse dividersi dalla terra troppo facilmente, significherebbe che il ramo è stato piantato da poco e senza un buon apparato radicale non sarete sicuri di una buona “presa” della pianta.Le conifere necessitano di piena luce in primavera, autunno e inverno, ma bisogna destinargli una posizione a mezz’ombra durante l’estate, soprattutto in caso di un vaso di piccole dimensioni.L’acqua va data con moderazione, ma il terreno deve risultare sempre un poco umido. Anche le conifere nane hanno bisogno di nutrimento. Usate terriccio tendenzialmente acido e fertile, per poter utilizzate al minimo i fertilizzanti. Nel caso dobbiate aggiungere del fertilizzante alla terra, evitate che entri in contatto diretto con il tronco.