Come allestire un acquario di coralli

125
1161 0 Come allestire un acquario di coralli

I coralli marini sono animali (e non piante) di straordinaria bellezza, che possono contribuire a rendere davvero unici anche i nostri spazi di casa, anche se bisogna prestare attenzione a creare un ambiente adatto per la loro proliferazione. In genere è meglio optare per acquari di grandi dimensioni, potendoselo permettere in termini di spesa e di spazio, perché in questi l’ambiente è più stabile visto che la composizione chimica dell’acqua si può mantenere costante con più facilità. Per quanto riguarda il materiale, si può scegliere tra acrilico e vetro, tenendo presente che il primo tende a graffiarsi ma è più facile da lavorare e forare ed è leggerissimo. Di solito si sceglie di mettere una seconda vasca con l’impianto e l’equipaggiamento, detta sump. Per quanto riguarda il posizionamento dell’acquario di coralli, evitare posti sottoposti a sbalzi di temperatura come nelle vicinanze dei caloriferi, delle finestre o sotto la luce diretta del sole. Il sistema di illuminazione migliore per i coralli viene garantito dalle lampade ad alogenuri metallici, di solito con bulbi da 250 watt; per gli acquari più profondi si può optare anche per 400 watt. In alternativa si può optare per l’illuminazione a fluorescenza, meno cara. Bisogna poi impostare i filtri (gli skimmer sono fondamentali per vasche superiori ai 160 litri), regolare il flusso per permettere alla pompa di acqua salata di far scorrere l’acqua dal sump alla vasca principale, sistemare i riscaldatori, valutare l’uso di un refrigeratore (le luci ad alta intensità possono scaldare troppo l’acqua per i coralli: la temperatura non deve variare tra il giorno e la notte), testare la tenuta della vasca riempiendola parzialmente. Poi si prepara acqua di mare artificiale con acqua purificata per osmosi e sale marino (è necessario installare anche un sistema di purificazione) e si lascia riposare l’acqua per un giorno. Dopo aver effettuato tutti i test e sistemato rocce vive, piante e pesciolini da scogliera si provvede (dopo qualche mese) con i coralli, quando si vedranno sulle pietre vive crescere le prime alghe coralline.