Biografie papali

78
1184 0 Le biografie papali

I papi della Chiesa cattolica sono stati 266, e hanno guidato la diocesi di Roma e la Chiesa universale dall’apostolo Pietro fino a papa Francesco. Sono stati protagonisti innegabili della storia e della cultura europea, sia da un punto di vista strettamente religioso che da uno più secolare, in particolar modo quando lo stato della Chiesa era una delle maggiori potenze dell’Italia ancora frammentata. I papi sono allo stesso tempo vescovi di Roma, vicari di Gesù Cristo, successori del principe degli apostoli, Sommi pontefici della Chiesa universale, Primati d’Italia, arcivescovi e metropoliti della Provincia Romana, Sovrani dello Stato della Città del vaticano e Servi dei servi di Dio. Le biografie dei papi sono quindi un genere letterario estremamente ricco e variegato, ed esistono praticamente da duemila anni. Tra le più significative c’è il Liber pontificalis, una compilazione della vita dei papi fino al nono secolo, poi continuata fino a papa Pio II nel 1464, sistemate in ordine cronologico. La sua attendibilità è comunque dubbia, e non viene considerato come una fonte storica valida per la biografia dei pontefici. Tra i testi moderni, è di grande importanza l’Enciclopedia dei Papi edita da Treccani, che conta ben 302 biografie: non soltanto i 266 papi, ma anche gli antipapi, dal primo, Ippolito, fino a Felice V, passando per la Linea di Avignone (i “falsi” Clemente VII, Benedetto XIII, Clemente VIII, Benedetto XIV). Alcuni papi possono contare su un materiale estremamente ricco, vista la loro importanza: Leone Magno, Gregorio Magno, Gregorio VII, Innocenzo III, Bonifacio VIII, Leone X, Giulio II, Paolo V. Abbondano naturalmente le biografie moderne e le monografie dedicate ai papi più recenti, soprattutto quelli che hanno lasciato un deciso segno nell’immaginario collettivo oltre che nella religione cattolica; tra questi sono molto popolari le biografie dedicate a Giovanni XXIII, a Giovanni Paolo II e, vista la sua eccezionale popolarità, anche quelle dedicate a Francesco.