Biografie del Buddha

54
1183 0 Biografie del Buddha

Il fondatore del Buddhismo, Siddhartha Gautama, vissuto nel sesto secolo avanti Cristo, ha avuto una quantità sterminata di biografie: esistono numerosissime tradizioni canoniche sulla sua vita, dal Mahavastu, la più antica, al Lalitavistara, l’Abhiniskramanasutra, il Buddhacarita. Secondo alcuni studiosi tutta questa quantità di materiale farebbe parte di una proto-biografia redatta un secolo dopo la morte del Buddha, mentre altri sono convinti che le sue biografie abbiano solo preso le mosse dalle narrazioni più episodiche per svilupparsi poi in raccolte autonome. Nella tradizione fanno parte integrante della vita del Buddha anche le sue incarnazioni precedenti, conosciute come «Jataka», e contano 547 racconti edificanti. Anche la storiografia contemporanea si è cimentata con la vita e la morte di Gautama Buddha, grazie all’opera di studiosi come Thomas William Rhys Davids, Caroline Augusta Foley Rhys Davids e Hermann Oldenberg, che analizzarono il canone buddhista scritto in lingua pali per sfrondarlo dagli elementi mitici e ricostruire una vicenda il più possibile obiettiva e neutrale degli avvenimenti intorno al Buddha. Ne è emersa la difficoltà nello stabilire il periodo effettivo di esistenza del Buddha. L’unica certezza è che visse tra il VI e il IV secolo avanti Cristo, il «periodo assiale» della storiografia mondiale perché fu più o meno lo stesso in cui vissero e operarono Confucio e Lao Tze, in India apparvero le Upanisad, in Palestina apparirono i profeti e così via. Fra le biografie in italiano del Buddha più moderne si possono ricordare Buddha di Michael Carriters, Buddha. Una Vita di Karen Armstrong, Le gesta del Buddha a cura di Alessandro Passi pubblicate da Adelphi, Vita di Siddhartha il Buddha. Narrata e ricostruita in base ai testi canonici pali e cinesi di Thich Nhat Hanh. La vita del Buddha ha influenzato innumerevoli opere d’arte, come il film Piccolo Buddha di Bernardo Bertolucci.