Sport individuali – il biliardo

29
533 0 Sport individuali   Il biliardo

Il biliardo, erroneamente definito un gioco, è ormai una disciplina sportiva a tutti gli effetti, svolto su un campo rettangolare ricoperto dal caratteristico panno verde; su questo alcune biglie o bocce vengono mosse tramite un´asta definita stecca (o, nelle boccette italiane, lanciate con le mani). Da questi fondamentali il biliardo di divide in moltissime diverse specialità, ognuna con le sue regole: la carambola classica (tre sponde, due sponde, una sponda, libera, quadro, artistica), la carambola a quattro palle (yotsudama, carambola decimila), i 5 birilli, la goriziana o nove birilli (con le varianti tutti doppi e filotto), le boccette a cinque birilli per il biliardo di tipo italiano; per il biliardo americano, palla 15 (palla 10, palla 9, palla 7), palla 8, forse il più famoso e diffuso di tutti insieme a palla 9 (poll continuo, pool Shangai, pool diretto); poi il biliardo di tipo russo (piramide russa) e il biliardo britannico, con snooker, pool inglese e biliardo inglese. Il tavolo da biliardo può essere senza buche per il biliardo all´italiana e con le buche, il più diffuso, con dimensioni che variano da 200×100 cm, 224×112 cm, 254×127 cm. Il piano di gioco si compone di alcune grosse lastre di ardesia ricoperte da un panno morbido verde; deve essere perfettamente in bolla e pulito, con sponde di elasticità ottimale che assicurino un angolo di uscita simmetrico rispetto all´angolo di entrata. Le stecche sono tradizionalmente di legno, ma oggi anche di alluminio, fibra di carbonio e kevlar.Il biliardo, per la sua particolare atmosfera, è da sempre ritratto in varie opere, ad esempio quelle cinematografiche, dando spesso origine a classici: dal celebre «Lo spaccone» e «Il colore dei soldi» con Paul Newman a, per restare a casa nostra, tanti film di Francsco Nuti come «Io, Chiara e lo Scuro» e «Il signor Quindicipalle».