Società Numismatica Italiana

301
1226 0 società_numismatica_italiana_ok

La Società Numismatica Italiana è stata fondata nel 1892 ed è oggi un’associazione culturale senza fini di lucro, costituita all’epoca per accogliere i maggiori studiosi, collezionisti e appassionati di numismatica della fine del diciannovesimo secolo. Da sempre la Società Numismatica Italiana ha sede a Milano, così come la sua biblioteca, e oggi si trovano entrambe in via Orti 3, in zona Porta Romana. Lo scopo della Società Numismatica Italiana è oggi quello di promuovere e diffondere studi relativi non solo alle monete, ma anche a tessere, pesi monetari, medaglie e sigilli. La Società Numismatica Italiana gestisce una biblioteca specializzata in campo numismatico frequentata da soci, studiosi e ricercatori, ed è editrice della Rivista Italiana di Numismatica e Scienze Affini, la più antica rivista numismatica italiana, che può vantare più di un secolo di vita. Inoltre la Società Numismatica Italiana cura la pubblicazione di volumi sulla numismatica e la medaglistica nella Collana di Numismatica e Scienze Affini. Tra i fondatori della Società Numismatica Italiana ci furono Solone Ambrosoli, il maggiore Vergano, i fratelli Francesco ed Ercole Gnecchi (fondatori nel 1888 della Rivista italiana di numismatica e scienze affini); tra i fondatori figura addirittura il futuro Vittorio Emanuele III, all’epoca principe di Napoli, che fu presidente onorario della Società dal 1897. Nell’Albo d’onore figurano nomi come quelli di Philip Grierson (professore e storico, che contribuì a costruire la più rappresentativa collezione di monete medievali), Carlo M. Cipolla, Francesco Panvini Rosati (curatore dal 1959 della collezione donata al popolo italiano da Vittorio Emanuele III), Laura Breglia (grande specialistica di numismatica greca), Maria Radnoti-Alföldi (specialista ungherese di numismatica antica, premiata con la medaglia della Royal Numismatic Society) e Michael Crawford (l’autore di Roman Republican Coinage (RRC), il testo di riferimento per la coniazione monetaria della repubblica romana.).